Tutti gli uomini da evitare

Regole per tenere alla larga dal corteggiamento certe tipologie di maschi

“Sono uscita con così tanti uomini orrendi che certe volte temo che non ne incontrerò mai uno normale.”
Jackie, 29 anni

Gli uomini sono fantastici ed è ora di dar loro qualche possibilità, ma non si può tacere che esistono anche certe specie di maschi dai quali è meglio stare alla larga, se si aspira ad avere una storia stabile. Sono quegli uomini che riescono a infastidire, irritare e frustrare qualsiasi donna (e a far passare la voglia di uscire con loro). Ecco come riconoscerli e trattarli.

    • Il fighetto
      Uno degli errori più comuni di alcuni uomini è quello di pensare che le donne siano interessate solo agli uomini bellocci, ricchi, con auto sportive e una posizione professionale di rilievo. Perché? In effetti ci sono delle donne che la pensano così. Se vi dà fastidio, ma continuate ad attirare questo tipo di uomini, probabilmente siete convinte, sotto sotto, che lo status sia importante, oppure mandate segnali tali per cui gli uomini pensano di poter far colpo su di voi con il loro curriculum e con l’estratto conto.
      Se incappate frequentemente in questo tipo di storia, dovreste chiedervi cos’è che vi spinge verso questo tipo di uomo. Siete alla ricerca di un certo tenore di vita o per frequentarvi è necessario fare colpo? Temete forse l’intimità e perciò preferite mantenere relazioni superficiali?
      Per far funzionare questo tipo di storie, dovete far vedere agli uomini che siete interessate più alla loro personalità che al loro portafoglio, e prestare meno attenzione alle apparenze (non pensate da consumatrici!), concentrandovi sulle qualità intrinseche della storia.
    • Il saccente
      Questo tipo di uomo è facile da riconoscere perché è quasi sempre scompagnato. “Conosce” le donne così bene che non si preoccupa di trovarsi una ragazza, perché pensa che le donne siano una seccatura, oppure le perde con la stessa rapidità con cui le trova. Proprio come il suo alter ego femminile (“la saccente”), il saccente si porta dietro un fardello di pregiudizi sulle donne, quasi tutti negativi, fondati su luoghi comuni.
      Se vi lasciate sempre affascinare da questo tipo di uomo, riflettete sul vostro bagaglio culturale. Siete cresciute con una percezione negativa delle relazioni tra uomo e donna? Vostro padre si lamentava sempre di vostra madre e/o vostra madre dettava legge nel loro matrimonio? Queste potrebbero essere le ragioni per cui trovate “il saccente” tanto attraente.
      Se avete una storia con un uomo di questo tipo, dovete aiutarlo a liberarsi del suo atteggiamento negativo mostrandogli il lato positivo dei rapporti con l’altro sesso e dell’amore. Ad esempio, cercate di ragionare il meno possibile per stereotipi e di concentrarvi di più sui sentimenti.
    • L’invadente
      Lo conosci sabato e mercoledì dice di amarti, la settimana successiva cerca di venire a vivere da te e, dopo un mese, ti chiede di sposarlo. L’invadente ha le fattezze del romanticone: sente di dover esprimere il suo amore per voi, il bisogno che ha di voi, la sua anima gemella. Purtroppo, vi trovate davanti un uomo innamorato dell’idea dell’amore, non necessariamente di voi.
      Se vi trovate spesso ad avere storie con uomini di questo tipo, dovreste chiedervi cosa vi attragga in loro. Vi fanno sentire più desiderabile? Più amata? Soddisfano i vostri desideri più profondi? In tal caso, analizzate il tipo di input che avete ricevuto a proposito dell’amore.
      Per rendere reali questo tipo di storie, dovete prendere le distanze dai luoghi comuni e analizzare più a fondo ciò che voi e lui avete in comune, e adoperarvi per far sbocciare questo amore invece di forzarlo.
       
    • Il misogino
      Noto anche come “porco”, “bullo” e “detesto le donne“, il misogino è il tipo di uomo che odia le donne per un certo motivo e quel motivo, di solito, è molto radicato e andrebbe curato con l’intervento di uno strizzacervelli. Non pensate neppure per un attimo di poterlo cambiare, perché non cambierà mai, a meno che non lo voglia veramente. Nel frattempo, preparatevi a subire cattiverie e critiche continue; fatevi un regalo e state alla larga da tipi così!
      Se finite sempre per uscire con uomini che detestano le donne, vi conviene fare un’analisi approfondita dell’ambiente in cui siete cresciute. Che tipo di messaggi vi sono stati inviati dai vostri genitori a proposito del sesso e del loro matrimonio? Vostro padre denigrava sempre vostra madre, o era il contrario? In questi casi, il nocciolo della questione è il comportamento di vostro padre e il rapporto con lui.
    • L’incantatore
      L’uomo affascinante appartiene a una specie particolare: di solito è un gran seduttore, ma purtroppo il suo fascino è un po’ in declino o, peggio ancora, quel che resta di lui è piuttosto penoso. È per questo motivo che “l’incantatore” si “fa bello” e si tiene su di giri ripensando a glorie passate e immaginarie. Vuole che voi vediate in lui il grande eroe, e non la realtà, ossia un uomo che non è quello che sembra.
      Per individuare il bugiardo, dovete affidarvi al vostro istinto. Se avete l’impressione che ci sia qualcosa che non va, probabilmente avete ragione. Allo stesso modo, prestate attenzione alla frequenza con cui accusa gli altri di essere bugiardi. Chi mente per abitudine dà per scontato che lo facciano tutti.
      Se avete una predisposizione a frequentare questo tipo di uomo, cercate di prendere tutto quello che dice con il beneficio d’inventario e aiutatelo a essere se stesso. Più fiducia gli darete quando si comporta in modo genuino, maggiori sono le speranze che smetta di rintanarsi nella sua vita immaginaria.
    • L’ingovernabile
      Purtroppo, si tratta di una tipologia molto più diffusa di quanto si possa immaginare, che si cela spesso anche tra le donne. L’ingovernabile è il tipo d’uomo che non ce la fa proprio a mettere la testa a posto, cioè che parla per il gusto di emettere fiato (“voglio vivere con te/sposarti/conoscere i tuoi genitori”), ma, quando arriva il momento di andare al sodo, si dilegua. Peggio ancora, invece di ammettere il suo terrore per le relazioni fisse, è più probabile che si metta a dare la colpa all’amore; ad esempio, tutta colpa di una ex ragazza che gli ha spezzato il cuore/della sua famiglia sballata/del suo bisogno di trovare se stesso.
      In realtà, questo tipo di uomo ha il terrore di deporre tutte le sue uova in un solo nido, non solo perché è spaventato dall’idea di commettere un errore, ma anche perché ha paura di non poter tenere fede all’immagine che ha costruito di sé. Se avete fiducia in voi stesse e attribuite valore al vostro tempo, è bene che vi rendiate conto rapidamente se state frequentando un ingovernabile.
      Tra gli indizi per riconoscere questa tipologia, tenete presente che non prende mai impegni fino all’ultimo momento, ha sempre molte cose da fare, rigorosamente da solo (molte più di quante ne abbia da fare con voi), e fa promesse che rimangono disattese. Se ci tenete ad avere storie con uomini di questo tipo, armatevi della pazienza di una santa.

Tratto da: Anita Nayk, “Uomini: istruzioni per l’uso”, Morellini Editore

Fonte: DiLei

Tutti gli uomini da evitare