Una fotografia delle giovani italiane, dalla tecnologia al look

Quanto contano veramente gli strumenti tecnologici nella vita e nei rapporti sociali e affettivi delle giovanissime  native digitali? E poi, le preadolescenti e adolescenti italiane sono soddisfatte di sé e del proprio aspetto?

Sono le domande a cui ha cercato di dare una risposta un’indagine rivolta a 3200 giovanissime italiane dai 9 ai 16 anni, intervistate nel corso di una ricerca condotta da futuro@lfemminile e dal Dipartimento per le Pari Opportunità.

La fotografia che emerge è quella di ragazzine dinamiche e consapevoli di sé e tuttavia bisognose dell’approvazione delle amiche; molto attente alla propria immagine, si lasciano influenzare dall’ideale di bellezza imposto dalla moda, alla ricerca di un look perfetto. Quanto alla tecnologia, fa parte integrante della loro vita, dove il virtuale è vissuto come una vera e propria estensione della propria personalità e non come una dimensione separata.

In particolare, quanto riguarda il cellulare, tutte le intervistate ne posseggono uno, da cui tutte inviano sms e il 90% si dedica alla navigazione in Rete. Tra più grandi (13-16 anni), più di un terzo (il 35%) dichiara di trascorrere su Internet più di tre ore al giorno. Tra le più giovani invece il 65% si descrive curiosa di sperimentare i nuovi strumenti digitali, ma in realtà usa poco la chat e non frequenta spesso le community online: la metà di loro dichiara di usare il web per fare i compiti, ricercare e approfondire, l’altra metà per divertirsi.
Diverso il discorso per le adolescenti, che si rivelano più desiderose di contatto e condivisione: abbandonati i vecchi diari e album di ricordi, il 45% ha un profilo Facebook, il 40% usa l’instant messenger e l’80% possiede un account di posta elettronica.

I risultati che riguardano  il rapporto con la propria immagine evidenziano che le preadolescenti hanno un buon rapporto con il proprio corpo e si piacciono soprattutto quando “sono sé stesse” – il 45% afferma di guardarsi poco allo specchio e il 70% impiega meno di 10 minuti a scegliere gli abiti da indossare la mattina. Fondamentale il parere dell’amica del cuore  per il 45%.
Le adolescenti adorano invece apparire, ma sono alla costante ricerca del look perfetto: il 25% dichiara di amare lo specchio e la mattina il 10% perde più di un’ora a cercare il vestito giusto. Il make-up e le riviste di moda sono spesso citate dalle più grandi come indispensabili.
In apparenza sicure, arrossiscono per un complimento (35%) e, da brave adulte in erba, come le loro mamme addirittura esitano prima di concedersi una seconda fetta di torta (il 5% ammette “solo se nessuno mi vede”).

 

Una fotografia delle giovani italiane, dalla tecnologia al look