Ecco perché tradiamo (detto da chi ha tradito almeno una volta)

Perché tradiamo? Ecco alcune esperienze di prima mano che ci aiutano a capire perché tradiamo il nostro partner

Perché tradiamo il nostro partner? I meccanismi del tradimento sono subdoli e, a volte, imprevedibili. Esistono molte, moltissime spiegazioni che le persone cercano di dare alle loro azioni quando si concedono una scappatella. C’è chi tradisce perché la relazione con il proprio lui o la propria lei non sta andando come sperava agli inizi, chi lo fa per insicurezza e chi vuole tradire per soddisfare un proprio istinto personale. Reddit, una celebre piattaforma americana di scambio culturale e sociale, ha di recente raccolto i pareri di alcuni utenti che si sono ritrovati nella posizione di tradire il loro compagno o la loro compagna.

“Mi trovavo nel mezzo di un matrimonio sul punto di esplodere,” ha dichiarato un utente, “Mi sono sposata troppo giovane, ed ero troppo incosciente per capire quello in cui mi stavo infilando. Mio marito era un uomo amante del controllo, sessualmente represso e che non mi rispettava. Così ho smesso di rispettarlo anche io. Ho scoperto che frequentava alcuni siti di appuntamenti e si scriveva ogni giorno con donne diverse, pianificando incontri che non si realizzavano mai perché le donne non lo trovavano abbastanza attraente. Abbiamo provato a risolvere questo problema, ma lui ci ricascava sempre. Un giorno ho incontrato un uomo affascinante, e ho perso la testa per lui. All’inizio ci tenevamo distanti l’uno dall’altra, ma poi un giorno la sua auto si è rotta e lo sono andata a prendere. Abbiamo cominciato a baciarci e non potevo fare più a meno delle sue labbra. Qualche giorno dopo ho chiesto il divorzio.”

Perché le persone tradiscono? A volte, è questione di insicurezza, o così sostiene chi ci è passato: “Per quanto mi riguarda, è nato tutto dalla mia insicurezza. Quando mi dicevano ‘Uno che tradisce, tradisce per sempre’ non ci volevo credere, ma ho tradito moltissime volte. So che è sbagliato, ma amavo davvero le persone che tradivo. Questo mio comportamento non aveva niente a che fare con loro. Ho tradito per motivi personali. So che è sbagliato, e sono tremendamente dispiaciuto di aver ferito quelle persone”.

C’è poi la categoria che tradisce per vendetta, giustificando la propria azione come un pareggiamento di conti: “Ero di stanza in Iraq e mia moglie mi ha tradito tre volte. È stata lei a dirmelo. Ho sofferto così tanto. Abbiamo cercato insieme di superare il tutto, ma non riuscivo ad accettarlo. Qualche mese dopo mi trovavo oltremare e ho intrattenuto una relazione amorosa con una mia collega. È durata sei mesi. Ai tempi credevo di voler pareggiare i conti, ma ora mi sento malissimo. Non dirò mai a mia moglie quello che ho fatto”.

Ecco perché tradiamo (detto da chi ha tradito almeno una volta)