Coppia: perché alcuni mollano un partner molto più attraente

In una coppia dove i partner hanno differenza di bellezza, è quasi sempre il meno attraente a decidere di troncare la relazione. Uno studio ne spiega il perché

A tutti sarà capitato di vedere una coppia dove uno dei due partner è molto più attraente dell’altro; questa differenza di bellezza potrebbe essere, in realtà, motivo di sofferenza per il meno affascinante dei due, il quale è assalito dal pensiero che la propria dolce metà potrebbe meritarsi di meglio. Questo complesso di inferiorità crea, a lungo andare, una sensazione di malessere che spesso porta il meno bello della coppia a decidere di metter fine alla relazione e a cercare, per il futuro, un partner il cui aspetto fisico sia molto più simile al proprio.

Questo fenomeno, in particolare, è stato oggetto di diversi studi, i quali hanno dimostrato davvero che, come dice il proverbio, chi si somiglia si piglia .
Ad essere più precisi, in realtà, le persone tendono a cercare un compagno che, oltre che per la bellezza fisica, sia simile a loro anche su altri aspetti come, ad esempio lo status economico, l’orientamento politico, la cultura e la religione. Da un punto di vista scientifico si parla di “accoppiamento selettivo“, una tendenza, analizzata da oltre un secolo, che spinge gli individui a cercare persone simili a se stessi, non solo per l’aspetto fisico.

Diverse le teorie su questa tendenza: secondo alcuni la ricerca di un partner più simile a noi deriva dalla consapevolezza di non poter vincere la competizione con i corteggiatori (sicuramente più belli) che una persona fisicamente attraente possa avere; secondo altri, invece, è dovuta alla maggiore probabilità di incontrare gente più simile a noi nei luoghi che generalmente frequentiamo (e sarebbe per questo che oggi, grazie all’aumento dei social dedicati agli incontri stanno aumentando le coppie di persone molto diverse tra loro).

Uno studio pubblicato lo scorso anno sul giornale Psychological Science, in aggiunta, ha messo in evidenza un aspetto piuttosto singolare: se, nello specifico, due persone si conoscono già da un po’ prima di iniziare a frequentarsi, la differenza di bellezza non ha alcuna influenza sulla loro relazione mentre, in quelle coppie che iniziano ad uscire insieme nel giro di un mese, la questione ha un impatto significativo più rilevante. Gli psicologi dell’Università del Texas e della Northwestern University hanno chiesto a 167 coppie eterosessuali da quanto tempo si conoscessero e hanno poi fatto valutare da una persona esterna la bellezza di ogni partecipante.
Lo studio ha, quindi, confermato l’accoppiamento selettivo ma, solo per alcuni quelli, cioè che non conoscendosi abbastanza, sono maggiormente influenzati dall’aspetto fisico.

Coppia: perché alcuni mollano un partner molto più attraente