Come tradire: dieci regole per non essere beccati

Navigatori satellitari, macchine fotografiche digitali, Smartphone, sms e carte di credito: tempi duri per infedeli e sex addicted d’Italia. 8 "traditori" su 10 oggi vengono scoperti dal proprio coniuge proprio per colpa della tecnologia. Una foto o un video compromettente postati su Facebook o nel web, una pagina Internet rimasta in memoria nel pc, un iPhone con il GPS attivato, fino agli errori più banali: un sms compromettente non cancellato o l’estratto conto della carta di credito con il pagamento di un romantico motel con vista tangenziale che arriva a casa per posta. Sono molti i modi attraverso cui, nell’era digitale, uomini e donne col vizietto della scappatella vengono facilmente scoperti. Proprio per questo, il sito Internet Victoria Milan, specializzato in tradimenti, ha compilato un decalogo per evitare gli errori più grossolani… LEGGI IL DECALOGO DEL TRADIMENTO>>>

Come tradire: dieci regole per non essere beccati