Come non allontanarsi dal proprio marito dopo l’arrivo di un figlio

Sebbene l’arrivo di un figlio rompa inevitabilmente gli equilibri di coppia, preservare il rapporto con il proprio partner è possibile. Ecco come

Quando in un matrimonio arriva un bambino, il rapporto tra moglie e marito è inevitabilmente influenzato dal (lieto) evento. E la lite è spesso dietro l’angolo. Tuttavia, preservare il rapporto con il proprio marito (senza dover ricorrere ad una terapia di coppia!) è possibile. Lo rivela la giornalista Jancee Dunn nel suo libro “Come non odiare tuo marito dopo i figli”, che è un po’ un romanzo autobiografico e un po’ un manuale d’auto aiuto. Partendo da un’inchiesta, l’autrice fornisce una serie di preziosi consigli.

Innanzitutto, è necessario ammettere che – da sole – non ce la si può fare. E imparare di conseguenza di chiedere aiuto al papà, magari affidandogli dei compiti precisi: cambiare il pannolino al bimbo, dargli il biberon. E, se anche dovesse commettere qualche errore, la cosa più sbagliata che si possa fare è interromperlo con un “ci penso io”. In quel caso, la frustrazione del marito aumenterebbe ancor di più. Una soluzione può essere quella di suddividersi i compiti, tenendo conto delle inclinazioni di entrambi

Per non allontanarsi dal proprio marito, dopo la nascita di un figlio, è bene rinunciare alla tipica inclinazione femminile a voler fare tutto: è necessario concentrarsi solo sulle cose essenziali e, anche in caso di una discussione, lasciar correre. A meno che il motivo non sia davvero importante. È bene poi adottare la “Regola delle 3 A”: affetto, apprezzamento e ammirazione. E, anche da neo-mamme, non smettere di regalare al proprio marito parole d’amore e di apprezzamento. Un aspetto, questo, da accompagnare preferibilmente a qualche momento da soli, lontani dai bambini. Fosse anche solo per una sola sera al mese. Un consiglio non scontato, che viene dalla Dunn, è poi quello di fare ordine in casa: pare infatti che il disordine sia uno dei principali motivi di discussione col proprio marito. Infine, è importante non litigare mai di fronte ai bambini. Se il nervoso sale, è meglio spostarsi in un’altra stanza e calmarsi un attimo, prima di affrontare qualsiasi discussione.

Ma, quello che davvero conta, è che per non rovinare il rapporto col proprio marito è bene ricordarsi che è proprio quel marito, il miglior alleato quando a casa arriva un bambino.

Come non allontanarsi dal proprio marito dopo l’arrivo di un figlio
Come non allontanarsi dal proprio marito dopo l’arrivo di un&nbs...