Mandare i figli a scuola costa ogni anno di più

Il Codacons parla di "stangata" per gli italiani che spenderanno fino a 1.100 euro per il corredo scolastico e i libri di testo

Le vacanze sono agli sgoccioli e il primo giorno di scuola si avvicina sempre di più. E con esso le spese per acquistare quaderni, zaini, astucci e corredo scolastico. Come ha spiegato il Codacons:

Con la riapertura delle scuole le famiglie dovranno mettere mano al portafogli per acquistare libri, zaini, quaderni e corredo scolastico per gli studenti.

Negozi e supermercati si sono già attrezzati da oltre un mese con tutto il materiale necessario che spazia dai prodotti low cost a quelli griffatissimi. Sempre il Codacons calcola che quest’anno i genitori spenderanno di media per il corredo scolastico (astucci, zaini, diari, ecc), esclusi i libri, circa 500 euro. Includendo i libri di testo si arriva a una cifra di 1.100 euro per gli studenti delle superiori, ma si può arrivare a 2.000 euro se si cede alla moda del momento. Naturalmente, poi il costo dei testi varia a seconda del grado scolastico e delle scelte dei docenti.

L’Associazione consumatori comunque conferma che i prezzi sono rimasti in linea con quelli del 2015, ma parla di “una vera e propria stangata per le tasche degli italiani”.

Il Codacons infine dà alcuni consigli alle famiglie per risparmiare almeno il 40%: privilegiare l’acquisto dei materiali nei supermercati, evitare prodotti griffati. Dilazionare gli acquisti non strettamente necessari nel corso dell’anno.

Mandare i figli a scuola costa ogni anno di più