Lele Mora al processo contro Emilio Fede: “Non posso vivere sulle spalle di mio figlio”

L'ex agente dei vip ha raccontato la sua nuova vita da uomo libero: il legame con la famiglia, la fondazione di un movimento e la pubblicazione di un libro


Lele Mora ora è un uomo libero e come tale è andato a testimoniare al processo contro Emilio Fede per concorso in bancarotta. Nello stesso giorno si è presentato in Aula anche Silvio Berlusconi (come illustra il video) a proposito del quale l’ex agente dei vip ha dichiarato: “Ah, Silvio verrà oggi anche lui a testimoniare? Che meraviglia! Allora sarà una bella ‘carrambata”.

L’esistenza di Mora è molto diversa. Già mentre prestava il servizio sociale all’ortomercato aveva raccontato che viveva alle dipendenze del figlio. Uscendo dall’Aula ha spiegato:

La mia vita è cambiata molto, quello che conta è la famiglia, ma non posso vivere sempre sulle spalle di mio figlio. Oggi vivo serenamente a Lugano e giro con la PostePay e le tessere della spesa.

Poi ha annunciato un libro per il 2018 e ha precisato che non intente scendere in politica ma ha fondato un movimento Libertà e e onestà attraverso il quale precisa:

Vorremmo aiutare il Paese a risollevarsi da questo momento difficile, abbiamo molti iscritti.

Lele Mora al processo contro Emilio Fede: “Non posso vivere sulle spalle di mio figlio”
Lele Mora al processo contro Emilio Fede: “Non posso vivere sull...