“Ringrazio la mia psicanalista”, Valeria Bruni Tedeschi choc ai David

Valeria Bruni Tedeschi, premiata come migliore attrice ai David di Donatello, si è esibita in un discorso di ringraziamento esilarante e completamente folle. Diventato virale

Tratto da: Instagram
Il discorso di ringraziamento di Valeria Bruni Tedeschi, premiata come miglior attrice ai David di Donatello, è diventato virale.

Folle, strampalato, interrotto dalle risa e dalle lacrime dell’attrice, che non riusciva quasi a parlare, con una platea divertita e risvegliata dal torpore di una serata fino a quel momento piatta e monotona, Valeria è riuscita nella difficile impresa di dare brio alla cerimonia.

Ringrazio la mia povera psicanalista e l’amica che il primo giorno d’asilo mi dette la focaccia e mi propose timidamente la sua amicizia, facendomi sentire magicamente non più sola

Ma l’attrice ringrazia anche sua madre, sua sorella, sua zia, i suoi due meravigliosi bambini, la Magnani, Gena Rowlands e suo marito, Virzì che le ha permesso di interpretare un ruolo così buffo e fantasioso. E ancora Leopardi, Ungaretti, Pavese, De Andrè, a soprattutto Natalia Ginzburg “i cui libri mi illuminano e consolano”.

E conclude:

Ringrazio gli sconosciuti che mi fecero un sorriso nei giorni più bui

Ringrazio gli uomini che mi hanno amato, che ho amato e quelli che mi hanno abbandonata. Perché mi sento fatta di tutti loro, e a loro mi racconto

“Ringrazio la mia psicanalista”, Valeria Bruni Tedeschi choc ai David
“Ringrazio la mia psicanalista”, Valeria Bruni Tedeschi choc ai&nb...