Tiziana Cantone, Belen: “Persi un bimbo per la vergogna del video hard”

La showgirl argentina torna sulla vicenda della donna suicida per una clip privata. E ricorda quanto le è accaduto nel 2013

Belen Rodriguez, che ha da poco festeggiato i suoi 32 anni, è tornata sulla vicenda di Tiziana Cantone, la donna napoletana che si è tolta la vita a causa di un video hard finito in Rete. La showgirl argentina ha risposto a una domanda su questa triste vicenda durante la presentazione di Striscia la Notizia che condurrà per una settimana insieme a Michelle Hunziker.

Quando ho sentito la notizia del suicidio di quella ragazza mi sono messa a piangere perché una cosa del genere è successa anche a me e so che violenza sia, per due mesi non uscivo di casa per la vergogna e persi un bambino.

Belen, che ha confermato la sua relazione con Iannone, si riferisce a un video privato girato in Argentina quando era molto giovane, dal fidanzato dell’epoca. Nel 2013 la clip venne diffusa sul web contro la sua volontà:

Su di me girò un video che forse sono l’unica a non avere mai visto, ero molto giovane. Feci di tutto per bloccarlo ma non ci fu verso e quando mi trovai davanti a un giudice, donna, lei mi disse ‘chi mi dice che non lo abbia messo in giro proprio lei per farsi pubblicità?’

Sulla vicenda ha risposto anche Michelle Hunziker che è impegnata in una associazione a difesa delle donne insieme all’avvocato Giulia Bongiorno:

Dico sempre alla mia figlia più grande [Aurora Ramazzotti ndr] e lo ripeto a tutti i ragazzi che devono stare molto attenti, con quello che diffondono sui social. Anche mia figlia fu vittima di un brutto scherzo.

Tiziana Cantone, Belen: “Persi un bimbo per la vergogna del video hard”
Tiziana Cantone, Belen: “Persi un bimbo per la vergogna del vide...