Sfregiata con l’acido: la modella Reshma sfila a NY contro la violenza

Reshma, sfregiata dall’acido a 17 anni, ha sfilato sulla passerella della New York Fashion Week per dire no alla violenza sulle donne

Reshma Qureshi ha solo 19 anni e una vita distrutta dalla mano di un uomo che ha deciso di sfregiarla con l’acido. Nonostante ciò è riuscita a realizzare il suo sogno, sfilando sulla passerella a New York in occasione della Fashion Week. Dall’India è volata fino alla Grande Mela per dimostrare che anche di fronte a tragedie come la sua la vita va avanti e che non bisogna avere paura e dire no alla violenza. “Non avevo mai pensato nemmeno nei mei sogni più belli di arrivare qui” ha commentato Reshma al termine della sfilata, sorridente  nel suo abito firmato “Chi ha subìto quello che ho subìto io mi vedrà e prenderà coraggio, e mostreremo alla gente che giudica gli altri in base alle apparenze che ci siamo anche noi”.

A sfigurare Reshma Qureshi fa è stato suo cognato che, insieme ad alcuni complici, ha voluto punirla per essersi “immischiata” nel suo matrimonio e aver difeso la sorella quando lui la picchiava. Questo accadeva due anni fa nel villaggio di Allahabad, nell’Uttar Pradesh in India. Da allora Reshma non si è mai arresa e ha partecipato a diverse campagne contro la violenza sulle donne, prestando il suo volto per tutorial make-up realizzate da Ong indiane che tentato di regalare un po’ di normalità alle ragazze che, proprio come lei, sono state sfigurate con l’acido. Ogni anno in India oltre mille donne subiscono attacchi con l’acido, ma solo poche denunciano a causa della vergogna e perché spesso i responsabili sono loro parenti.

Mio cognato mi ha attaccata perché io e la mia famiglia avevamo avuto il coraggio di opporci a lui” ha raccontato Reshma Qureshi ricordando il momento dell’attacco con l’acido “Era violento con mia sorella e noi l’abbiamo aiutata ad andarsene […]Stavo andando a sostenere un esame con mia sorella e mia madre; lui con due complici si è avvicinato, mia sorella mi ha urlato: “Corri!”. Ma mi hanno bloccata, mi hanno versato l’acido in faccia”. L’occasione di poter sfilare a New York però le ha ridato il sorriso: “Voglio assorbire tutto quello che la città ha da offrire. Voglio provare nuovi piatti, ho mangiato sempre e solo cibo indiano per tutta la vita” ha spiegato felice di essere nella Grande MelaMi hanno detto di Times Square, mi hanno spiegato che è aperta 24 ore su 24, sono curiosa di vedere com’è possibile”.

Sfregiata con l’acido: la modella Reshma sfila a NY contro la violenza
Sfregiata con l’acido: la modella Reshma sfila a NY contro la&nb...