Il ruggito della Parietti (contro la Lucarelli)

Dopo lo scontro in diretta a "Ballando con le stelle", Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli continuano a dirsene di santa ragione

È scontro sui social (e non solo) fra Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli. Le due donne, entrambe con personalità molto forti, si candidano a essere le grandi protagoniste di “Ballando con le stelle 2016”. La lite è iniziata poco prima della puntata del 4 marzo, quando Selvaggia Lucarelli ha iniziato a punzecchiare la showgirl per via di un post apparso sul suo profilo Facebook.

Dopo la prima puntata dello show infatti la Parietti aveva postato una sua immagine in cui ballava insieme al ballerino Marcello Nunzio con una gamba alzata, scrivendo: “Grazie grazie grazie quasi il 30 per cento di ascolto durante il mio passaggio”.

Immediata la risposta della Lucarelli, che aveva ripostato la foto, commentando ironicamente: “Ma esattamente con “picco d’ascolto” abbinato a questa foto Alba cosa ci voleva dire? Perché se la sua patonza è l’arma definitiva per battere la De Filippi, io direi di lasciarla in questa posizione accanto a Mayer fino al 10 maggio”.

Lo scontro si è poi spostato su RaiUno, in diretta, dove Alba e Selvaggia sono tornate a confrontarsi. Prima la Parietti ha iniziato a chiamare il giudice “Selvaggina” e “Leone da tastiera”, infastidendola a tal punto che la Lucarelli ha sbottato: “Tu non mi chiami così!”. “Tu puoi prenderti la confidenza e io no? – ha replicato la concorrente – Ti chiamo come mi pare”. Dopo il botta e risposta gli animi non si sono placati e Selvaggia ha letto in diretta alcuni messaggi di Alba Parietti in cui si complimentava con lei per il modo in cui rispondeva ad Asia Argento nella precedente edizione. L’atteggiamento del giudice ha fatto adirare Alba, che ha detto “Sei anche una delatrice fetente. Leggere messaggi privati in pubblico è proprio una cosa bassa”.

Poco dopo la puntata la Parietti è tornata sull’accaduto spostandosi sui social. Vi faccio un’osservazione che è semplicemente logica – ha scritto rivolgendosi ai suoi follower – Siccome la Lucarelli pretende da me il rispetto che si deve a un giudice, e non permette battute nemmeno infantili e vuole essere rispettata rivendicando il suo ruolo istituzionale di “giudice”. La domanda, cara signora Lucarelli è la seguente. Può un giudice essere tale e poi scrivere sui social della persona che vuole giudicare quanto segue?:”Fa’ vedere la patonza” è malata, è stata lasciata, ha l’alopecia” ecc ecc?????”.

“Quando una persona vuole ricoprire un ruolo – ha proseguito Alba Parietti – deve avere l’etica professionale e il rispetto che pretende le venga riconosciuto. Vi immaginate un giudice che finita l’udienza, va al bar o rilascia dichiarazioni pubbliche offendendo l’imputato con battute da osteria e caserma? La professionalità è sempre più rara è sempre più preziosa”.

Il ruggito della Parietti (contro la Lucarelli)
Il ruggito della Parietti (contro la Lucarelli)