La pigrizia fa 5 milioni di morti all’anno. Il killer? Il divano di casa

Secondo una recente ricerca il divano di casa è un vero killer e provoca ogni anno 5 milioni di morti

Sono 5 milioni le persone nel mondo occidentale che ogni anno muoiono a causa della cosiddetta sindrome del divano killer. La conferma arriva dal Congresso 2016 della Società europea di cardiologia (Esc) a Roma, dove la sedentarietà risulta essere la quarta causa di mortalità in Occidente e di disabilità. Gli italiani infatti amano lo sport, ma solo quello che possono guardare in televisione e solo il 33,2% fra i 18 e i 69 anni, è considerato attivo. Mentre il 35,8% svolge qualche attività nel tempo libero e il 31% è invece sedentario.

Una condizione, quella della sedentarietà pressoché totale, che riguarda anche i bambini. Secondo un rapporto di Save the Children infatti il 23% di minori non svolge attività sportive nel tempo libero, l’11% non fa sport  nemmeno quando è a scuola, mentre il 63% cammina meno di mezz’ora al giorno.

Questi dati allarmanti hanno portato gli esperti riuniti a Roma a realizzare un algoritmo salvavita, il cosiddetto ‘Pai’ (Personal Activity Index). Di cosa si tratta? Rispetto a chi non fa sport, avere il Pai alto consente di abbatte di un quarto la possibilità di morire di infarto. L’idea lanciata dagli studiosi è quello di integrare l’algoritmo in un device da utilizzare per monitorare il rischio e agire di conseguenza. L’algoritmo è stato realizzato dopo 28 anni di ricerca e coinvolgendo migliaia di persone.

Secondo gli studiosi dunque “potrebbe essere utilizzato come strumento motivazionale per cambiare il proprio stile di vita. Si pensa quindi di incorporarlo in un dispositivo portatile che possa essere indossato dal soggetto che fa attività, in modo che sia misurata in maniera standardizzata e incentivi il movimento mostrando i progressi e l’abbassamento del rischio“.

La pigrizia fa 5 milioni di morti all’anno. Il killer? Il divano di&...