Nizza: il neonato perso e poi ritrovato grazie a Facebook “Sta bene”

La mamma aveva perso di vista la carrozzina del suo bimbo di otto mesi, la zia ha pubblicato un appello disperato su Facebook

Strage Nizza: bimbo ritrovato grazie ai social

Strage Nizza: bimbo ritrovato grazie ai social

Non c’è pace per la Francia, dopo l’attentato a Charlie Hebdo e la strage del Bataclan un nuovo attacco – con un tir lanciato contro la folla a Nizza sulla Promenade des Anglais – fa tremare la Francia nella notte di festeggiamenti per il 14 luglio.

Una piccola ma buona notizia spunta, come un segnale di speranza, nella tragedia di Nizza in cui hanno perso la vita 84 persone e si contano più di 100  feriti di cui molti in gravi condizioni: una mamma ha ritrovato il suo piccolo di otto mesi, grazie a un appello disperato postato su Facebook.

Trovato!!!! Grazie infinite alla signora Joy Ruez!!! Grazie a Facebook e a tutti quelli che ci hanno aiutato”.

La donna di origini malgasce ieri sera aveva postato su Facebook un appello disperato per chiedere notizie del bambino che si trovava in una carrozzina blu andata persa durante i movimenti di panico della folla dopo l’attacco. Tra chi cercava di mettersi in salvo saltando dalla Promenade sulla spiaggia o cercando rifugio nelle case la carrozzina era stata persa di vista dalla mamma.

Ma qualcuno, nel panico della folla, ha ritrovato la carrozzina e l’ha portata a casa, per mettere al sicuro il neonato e poi ha ritrovato la mamma.

Sul social, la zia ha annunciato che il bimbo è tornato con la sua famiglia: “Alcune persone lo avevano trovato e portato a casa loro. Sta bene“.

Nizza: il neonato perso e poi ritrovato grazie a Facebook “Sta bene”
Nizza: il neonato perso e poi ritrovato grazie a Facebook “Sta&n...