Morta Laura Biagiotti, stilista italiana e regina del cashmere

La stilista Laura Biagiotti è morta all'età di 73 anni dopo una vita all'insegna della moda, dell'arte e dell'eleganza

È morta Laura Biagiotti, stilista italiana famosa in tutto il mondo, definita dal New York Times la “regina del cashmere”. La “signora in bianco”, così come veniva spesso chiamata, si è spenta venerdì notte all’Ospedale Sant’Andrea di Roma, dove era stata ricoverata dopo un malore. Già ieri i medici avevano avviato le procedure per l’accertamento della morte celebrare, dichiarando che le condizioni della Biagiotti erano disperate. La stilista 73enne aveva avuto un malore mentre si trovava nella sua residenza alle porte di Guidonia. Sin da subito la situazione era apparsa grave: dopo l’arresto cardiaco i sanitari erano riusciti a rianimarla, ma l’assenza prolungata di ossigeno aveva provocato gravi danni al cervello.

Colta, elegante e mai sopra le righe, Laura Biagiotti è considerata uno dei pionieri della moda Made in Italy. La sua avventura nel settore era iniziata dalla sartoria della madre, Delia Soldaini Biagiotti, che aveva trasformato in un’azienda globale quasi tutta al femminile. Nella sua carriera tanti successi e conquiste importanti: è stata la prima stilista italiana a sfilare in Cina negli anni Ottanta, quando quel paese era ancora lontano e sconosciuto per moltissime imprese. Nel 1992 il New York Times l’aveva eletta “Donna dell’anno”, mentre nel 1995 aveva ricevuto dal Presidente della Repubblica il titolo di “Cavaliere del Lavoro”. Il suo “Bianco Biagiotti” era sinonimo di eleganza, linee morbide e luminosità dei tessuti.

Appassionata d’arte, da anni collezionava le opere futuristiche del futurista Giacomo Balla, raccolte grazie alla Fondazione Biagiotti-Cigna, creata insieme alla figlia Lavinia. Era legatissima a Roma, città in cui era nata e cresciuta e a cui aveva dedicato uno dei suoi più celebri profumi. Da tempo viveva alle porte della Capitale, in un castello restaurato insieme al marito Gianni Cigna, dove continuava a creare e a sperimentare con tessuti e modelli, sempre all’insegna dell’eleganza.

La figlia Lavinia, che subito dopo il malore era arrivata in Italia da Londra, precipitandosi al Sant’Andrea, l’ha voluta salutare con un messaggio commovente su Twitter. “Grazie di tutto! Per sempre noi!” ha scritto, accompagnando alle parole una foto in cui Laura Biagiotti appare sorridente alla fine di una sfilata, mano nella mano con la figlia.

Morta Laura Biagiotti, stilista italiana e regina del cashmere
Morta Laura Biagiotti, stilista italiana e regina del cashmere