Luke Perry si è salvato dal tumore al colon grazie a un esame preventivo

Il bello e dannato Dylan di Beverly Hills 90210 ha raccontato come uno screening di routine gli ha salvato la vita, evitando uno dei tumori più letali, quello al colon

Luke Perry, che nella celebre serie Beverly Hills 90210 interpretava il bel Dylan, si è salvato dal tumore al colon grazie a un esame preventivo. Era il 2015 quando si è sottoposto a una colonscopia di routine attraverso la quale ha scoperto una lesione precancerosa al colon.

L’attore oggi sta bene ma, in seguito alla sua esperienza personale e alla malattia che ha colpito un’amica della moglie, ha deciso di raccontare la sua storia per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione contro il cancro. Tra l’altro, un’altra protagonista della fiction, Shannen Doherty, che interpretava Brenda, è stata colpita da un cancro al seno e sul suo profilo Instagram documenta la sua lotta contro il tumore.

Il cancro al colon è tra i più letali ma anche tra i più facilmente diagnosticabili nelle fasi iniziali, spiega Luke Perry durante un’intervista a Fox News:

Quando ho scoperto che il tumore al colon è uno tra i più semplici da scoprire in fase iniziale, invece è ancora oggi in America il secondo più letale, non riuscivo a spiegarmi il perché. Quindi ho deciso di raccontare alle persone la mia storia e contribuire a far conoscere l’importanza della colonscopia.

Tra l’altro, i casi sono in aumento tra i ragazzi e i giovani adulti: 3 tumori al colon su 10 colpiscono individui con età inferiore ai 55 anni. Perry ha detto di essersi sottoposto alla colonscopia quando aveva 49 anni, solo per un controllo periodico. Grazie a questo esame i medici hanno trovato dei polipi che subito rimossi. L’attore ha spiegato:

Le persone non amano parlare di questo esame e molti non lo vogliono fare, ma qui si tratta di salvarsi la vita. È una cosa davvero importante e il test non è poi così tremendo come molti temono. Fatevi dare un’occhiata, giusto per capire se siete in pericolo o meno.

Come spiegano gli esperti, l’80% dei carcinomi al colon-retto nascono da lesioni precancerose che impiegano dai 7 ai 15 anni per trasformarsi in forme maligne. In questo lasso di tempo l’esame permette di individuare i polipi e quindi eliminarli prima che diventino pericolosi. Lo stesso Luke Perry, che è diventato sostenitore dell’associazione Fight Colorectal Cancer, ha ammesso che senza quell’esame oggi “lo scenario poteva essere totalmente diverso”.

Luke Perry si è salvato dal tumore al colon grazie a un esame preventivo
Luke Perry si è salvato dal tumore al colon grazie a un esame pr...