Il migliore amico delle donne è un gay. I motivi (scientifici) sono questi

I migliori amici delle donne sono gay. Lo sostiene uno studio americano che ha coinvolto 700 studentesse. Le ragioni sono l’assenza di secondi fini e di rivalità sessuali

Il migliore amico delle donne è un gay. A dirlo è la scienza. E basta con gli stereotitpi  “Sono tanto sensibili”, o “Hanno più gusto di tante donne”.  Le ragioni sono scientifiche e dimostrabili.

A sostenerlo è uno studio che ha coinvolto 700 studentesse eterosessuali e pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behavior effettuato da un’equipe di psicologi della University of Texas di Arlington.

“L’amicizia uomo gay-donna etero è un legame più profondo di quello che siamo abituati a vedere in televisione” afferma Eric Russel, coordinatore della ricerca, che sottolinea come “la formazione di queste relazioni, nel mondo reale, è guidata da processi sociali e psicologici ben precisi”.

Sono due le ragioni scientifiche alle base. E a ben leggere, erano anche abbastanza intuibili.

  1. L’assenza di “conflitti d’interesse” o secondi fini. Quando un gay è amico di una donna, non ha ovviamente interessi sessuali nascosti.Il sentimento è sincero e disinteressato
  2. Una donna, anche quando amica di un’altra, è sempre una potenziale rivale, in amore come in altri campi. Quindi c’è un maggiore scetticismo nei confronti dei consigli provenienti dallo stesso sesso. E che si tratti di dritte per un appuntamento, opinioni su cosa indossare o su come comportarsi in certe situazioni, l’opinione “gay” prevale su quella di chiunque altro

Se a ciò si aggiunge il fatto che l’amicizia tra uomo e donna non è possibile, come sostiene sempre la scienza, va da sé che ogni donna non può che fare affidamento su amici gay.

Il migliore amico delle donne è un gay. I motivi (scientifici) sono questi
Il migliore amico delle donne è un gay. I motivi (scientifici) sono&n...