Crypto, il parassita delle piscine: i sintomi e i rischi

Crypto è il nuovo pericoloso parassita che popola le piscine e provoca diarrea e dissenteria

Si chiama Crypto ed è il pericoloso parassita delle piscine che sta spaventando gli Stati Uniti. Il Cryptosporidium è infatti in grado di trasmettere la Criptosporidiosi, una malattia che provoca diarrea. Il parassita vive nell’intestino di uomini e animali e viene passato tramite le feci di un soggetto infetto, possiede un guscio esterno che lo protegge e gli consente di sopravvivere fuori dal corpo per molto tempo, rendendolo resistente anche al cloro.

Crypto dunque colpisce il tratto gastro-intestinale e ha come sintomo principale un attacco dissenterico. Il contagio avviene tramite l’ingestione di acqua o cibo che è stato contaminato dalle feci, ma ci si può ammalare anche semplicemente mettendo le mani sporche in bocca. Il luogo più adatto per il diffondersi di questo batterio sono proprio le piscine e i parchi acquatici, dove il parassita riesce a sopravvivere sino a 10 giorni e può provocare vere e proprie epidemie. I sintomi, oltre alla diarrea, sono, soprattutto nei bambini, inappetenza e vomito.

Nell’ultimo periodo negli Stati Uniti è scattata una vera e propria allerta per il diffondersi di Crypto. Solo in Arizona nel 2016 sono stati monitorati 352 casi, a fronte dei 62 casi registrati nel periodo compreso fra 2011 e 2015. Anche in Ohio, Crypto ha fatto molte vittime, con quasi duemila casi di contagio nel 2016, rispetto ai 571 casi annui calcolati fra il 2012 e il 2015.

L’epidemia non è affatto da ignorare anche perché, se all’esterno Crypto sembra innocuo, una volta nel nostro intestino può causare non solo diarrea, ma anche febbre alta, crampi e cisti. Tra le raccomandazioni diffuse dagli esperti c’è prima di tutto quella di non frequentare piscine o parchi acquatici in caso di diarrea e di aspettare due settimane dopo il disturbo per tornare a nuotare. Un’altra accortezza, che dovrebbe valere per tutti i bagnanti, è quella di non ingerire l’acqua in cui si nuota e farsi sempre la doccia prima di entrare in piscina.

Crypto, il parassita delle piscine: i sintomi e i rischi
Crypto, il parassita delle piscine: i sintomi e i rischi