Chris Brown è stato (di nuovo) arrestato

Chris Brown è stato arrestato di nuovo dopo aver aggredito e minacciato una modella con una pistola

Chris Brown è stato arrestato di nuovo. Il rapper statunitense è finito nuovamente nella bufera dopo aver minacciato una donna con una pistola. Il fatto è accaduto nell’abitazione di Chris Brown a Los Angeles, in California, dove si stava tenendo un party. Sembra che durante la serata il cantante abbia avuto una discussione con una donna e l’avrebbe sbattuta fuori di casa puntandogli contro una pistola. Dopo la chiamata al 911 gli agenti di polizia hanno circondato la casa di Brown, che è rimasto barricato, senza aprire, per 14 ore, sino a quando ha deciso di arrendersi e si è fatto arrestare.

La modella Baylee Curran ha raccontato di essere stata invitata ad una festa nella casa di Chris Brown. Durante la serata però sarebbe nato un alterco dopo che la giovane si sarebbe interessata un po’ troppo alla collana di diamanti di un ospite. A quel punto Chris Brown le avrebbe intimato di uscire, minacciandola con una pistola. “Se qualcuno ti punta una pistola contro, cosa fai? Chiami la polizia” ha commentato lei sul suo profilo Instagram.

Chris Brown dopo l’arresto è stato rilasciato su cauzione, pagando 250mila dollari. Sui social ha postato un video in cui ha tranquillizzato i fan e spiegato l’accaduto: “Quando avrete il mandato per tutto quello che dovete fare, entrerete qui dentro e non troverete niente, siete degli idioti” ha detto Brown. Il suo avvocato Mark Geragos ha invece riferito su Twitter: “Grazie a tutti per il loro sostegno. Chris è fuori e sta bene. Le accuse contro di lui sono infondate“.

Non è la prima volta che Chris Brown finisce nei guai con la polizia. Nel 2009 venne arrestato e condannato per aggressione e minacce di morte nei confronti di Rihanna, all’epoca sua fidanzata. Nel 2013 invece ha violato la libertà vigilata aggredendo una persona a Washington.

Chris Brown è stato (di nuovo) arrestato
Chris Brown è stato (di nuovo) arrestato