Caterina Balivo incinta al quinto mese: “Il nome sarà scelto in sala parto”

La presentatrice di Detto Fatto racconta come sta vivendo la seconda gravidanza senza fare troppe rinunce. E vuole allontanare il ricordo dell'aborto

Caterina Balivo in dolce attesa è già al quinto mese e racconta l’esperienza della seconda gravidanza a Vanity Fair: “La gravidanza non è uno stato di grazia ma non deve neanche essere presa come condizione invalidante”. La presentatrice di Detto Fatto, cerca di allontanare l’ombra dell’aborto spontaneo che ha vissuto tempo fa, è orgogliosa di non aver rinunciato ancora a nulla, se non forse alla palestra:

Penso che lavorare oggi sia più faticoso di ieri, certo, ma anche formativo. Faccio passare i momenti di down e nausea, evito gli sforzi, ma mi piace l’idea – finché posso – di non fermarmi. Mi piace che mia figlia ascolti intorno “movimento”: dalle riunioni alle risate e alle storie in trasmissione.

La Balivo aspetta una femmina (è già mamma di un bambino, Guido Alberto che ha quasi cinque anni). Ma per lei e il marito, Guido Maria Brera, il sesso del nascituro non è molto importante:

A me e Guido Maria è bastato vedere dalla morfologica che sta andando tutto bene. Ne succedono di ogni, per questo tutte le mie giornate si aprono e chiudono con il segno della croce. Un gesto che ho insegnato anche a mio figlio. Ora lo facciamo insieme prima di dormire. Che esista o non esista, lassù, avere fede quaggiù nella vita ci ripara un po’ dai timori.

E mentre il piccolo Guido Alberto deve abituarsi all’idea che non sarà più il piccolo di famiglia (suo padre ha altri due figli da una precedente relazione, Roberto e Costanza), è ancora un mistero il nome della piccola. “Quello si decide sempre in sala parto”, precisa Caterina.

Caterina Balivo incinta al quinto mese: “Il nome sarà scelto in sala parto”
Caterina Balivo incinta al quinto mese: “Il nome sarà scelto in...