Carla Bruni, paura per il figlio

Paura per il figlio di Carla Bruni, il 15enne Aurélien, aggredito e rapinato mentre era in compagnia di alcuni amici

Paura per il figlio primogenito di Carla Bruni, il 15enne Aurélien, che sarebbe stato aggredito e rapinato mentre era in compagnia di alcuni amici. A diffondere l’indiscrezione è stata la rivista scandalistica francese Closer che lo scorso 23 novembre ha fornito alcuni particolari sull’aggressione subita dal primogenito della modella e cantante italiana naturalizzata francese.

Nato nel 2001 dalla relazione tra la Bruni e il professore di filosofia Raphaël Enthoven, di 8 anni più giovane di lei, Aurélien è stato aggredito a Parigi lo scorso mercoledì mattina mentre si trovava in compagnia di due amici.

I tre ragazzi stavano uscendo da una palestra della capitale diretti verso il college quando sarebbero stati raggiunti e fermati da due individui che avrebbero intimato al figlio di Carla Bruni di dare loro il suo cellulare. L’adolescente, che si è rifiutato di cedere alle richieste dei due rapinatori, sarebbe poi stato colpito da uno dei suoi aggressori. La medesima sorte sarebbe poi toccata ai suoi giovani compagni.

Secondo il magazine Closer, la moglie di Nicolas Sarkozy, ex presidente della Repubblica francese, avrebbe già provveduto a sporgere denuncia insieme ai genitori dei due ragazzi che quella mattina erano insieme al figlio di Carla Bruni.

Carla Bruni, paura per il figlio
Carla Bruni, paura per il figlio