Bere troppa acqua fa male: donna rischia la vita

Assumere troppi liquidi abbassa i livelli di sodio nel sangue: questo può portare al coma e alla morte. A Londra una 59enne è stata salvata appena in tempo

L’acqua ha moltissimi vantaggi sulla salute del corpo. Ma berne troppa è rischioso. Si può anche morire. Esperti del King’s College Hospital di Londra hanno rivisto la raccomandazione di bere più liquidi, dopo che una donna di 59 anni si è ammalata gravemente a seguito di una vera e propria overdose di acqua.

Come riportato dal Daily Mail, la donna accusava un’infezione alle vie urinarie, per questo il medico le ha consigliato di bere di più. Lei però ha superato la quantità consigliata e si è sentita male. Quando i medici l’hanno visitata, hanno riscontrato che i livelli di sodio nel sangue erano pericolosamente bassi. Questo potrebbe essere la conseguenza di quando si beve troppa acqua in tempi brevi.

I sintomi sono nausea, vomito, mal di testa. Nei casi più gravi il cervello può gonfiarsi e portare confusione, convulsioni, coma e morte. Un tasso di mortalità pari al 30% è dovuto a bassi livelli di sodio nel sangue.

In uno studio comparso sulla rivista BMJ Case Reports, i medici sostengono che ci sono ancora poche prove per stabilire la quantità d’acqua mortalmente pericolosa. I dottori del  King’s College Hospital hanno descritto poi come la donna sia peggiorata dal suo arrivo in ospedale.

Durante la visita al pronto soccorso è diventata progressivamente confusa e non riusciva a reggersi in piedi. Ha vomitato più volte e non riusciva a parlare.

La donna si è salvata grazie all’intervento dei medici limitando l’assunzione di liquidi a un litro in 24 ore. Ma una giovane paziente, affetta da gastroenterite, è morta perché ha ingerito troppa acqua.

La 59enne ha raccontato di aver perso un giorno di vita. Ha detto che ha vedeva la sua mano tremare ma non riusciva a fermarla, poi si è accorta che tutto il suo corpo era in preda alle convulsioni. Ha avuto bisogno di due settimane per riprendersi completamente.

Le dottoresse Laura Christine Lee e Dr Maryann Noronha hanno dichiarato che spesso consigliano alle persone malate di bere molto e di idratarsi. Un suggerimento che però può rivelarsi molto rischioso.

Il dottor Imran Rafi, responsabile di Innovazione clinica e ricerca presso il Royal College of General Practitioners, ha precisato:

Bere una giusta quantità di acqua è importante per mantenerci in buona salute, sia fisicamente che mentalmente. Quindi vorremmo incoraggiare i pazienti a bere di più se hanno sintomi di disidratazione, come la sensazione di sete, notano le urine scure. Ma non c’è una quantità di acqua raccomandata al fine di rimanere in buona salute. La cosa fondamentale è essere idratati e che le urine abbiano un colore chiaro.

E ha concluso:

Questo caso mette in evidenza che l’eccessiva assunzione di acqua può avere conseguenze importanti per i pazienti, e questo è qualcosa di cui operatori sanitari e pazienti devono tenere a mente.


Bere troppa acqua fa male: donna rischia la vita
Bere troppa acqua fa male: donna rischia la vita