Belen: “Ho rischiato di morire. Oggi vado in terapia per provare a dimenticare”

Belen Rodriguez confessa di essere in terapia per dimenticare un ricordo doloroso del suo passato, quando le puntarono una pistola alla testa e rischiò di morire

Una pistola in testa, la paura di morire e un lungo percorso terapeutico: Belen Rodriguez confessa il suo segreto in una nuova intervista, raccontando uno dei peggiori traumi della sua vita. La showgirl è tornata a parlare della rapina e del sequestro subito in Argentina con tutta la famiglia, quando uno sconosciuto con il passamontagna le puntò una pistola alla testa. “Da un anno vado dalla psicoanalista – ha confessato Belen – alla ricerca della bambina che non sono mai stata e per dimenticare quella pistola che mi puntarono alla testa”.

All’epoca in Argentina c’era una profonda crisi economica e la povertà spingeva i malviventi a compiere le peggiori efferatezze. “Dovevi prestare attenzione quando uscivi per strada – ha raccontato Belen Rodriguez ricordando quel periodo della sua vita – non potevi tornare a casa da sola”. La showgirl argentina ha poi raccontato nei dettagli il giorno che le ha cambiato per sempre la vita: “Una volta, erano le nove di sera, stavo rientrando in macchina con una persona, quando ci ha fermato un uomo con un passamontagna e una pistola in mano – ha svelato. Sono stata presa per i capelli, tirata fuori dall’auto e buttata per terra. Poi sono arrivati altri tre uomini armati che ci hanno portato dentro casa e hanno rinchiuso tutta la mia famiglia in bagno”.

Quei momenti hanno segnato per sempre l’esistenza di Belen, che era solo un’adolescente e oggi, a distanza di anni, è costretta ad andare in terapia per superare quanto accaduto. “Hanno svaligiato la nostra abitazione senza pietà, si sono portati via la vita di una famiglia, l’hanno distrutta – ha spiegato -. Il giorno dopo, quando ci siamo liberati e abbiamo dato la notizia, mio nonno paterno è morto d’infarto”.

“Da quel momento per me è stato un inferno – ha confessato Belen Rodriguez – non volevo stare a casa da sola, avevo paura di essere ammazzata, ero una ragazzina adolescente che aveva visto la morte in faccia”.

Non è la prima volta che Belen Rodriguez mostra le sue fragilità di donna, svelando al pubblico di essere molto diversa da quell’immagine di perfezione che molti hanno. L’ultima volta era accaduto durante l’intervista a Maurizio Costanzo, quando aveva rivelato di aver tentato di riconquistare Stefano De Martino e di aver fatto di tutto per stare con lui, senza riuscirci.

Belen: “Ho rischiato di morire. Oggi vado in terapia per provare a dimenticare”
Belen: “Ho rischiato di morire. Oggi vado in terapia per provare...