Basta con la donna-oggetto. La partner ideale deve essere intelligente. Il sondaggio

Addio al luogo comune che gli uomini preferiscano una partner-soprammobile, una donna-oggetto la cui bellezza è la principale qualità da esibire davanti agli altri. Un luogo comune che non rende giustizia all’intelligenza degli appartenenti al sesso maschile, prigioniero di uno stereotipo che lo vuole interessato solo a donne bellone e dalle curve prorompenti.

La realtà, per fortuna, è diversa. Certo, non che la bellezza non sia una qualità: ma sono più importanti, in una partner ideale, qualità come intelligenza e personalità.

In un recente sondaggio rivolto a maschi britannici, questi ultimi hanno risposto che la qualità che cercano maggiormente in una donna ideale è prima di tutto l’intelligenza. La partner dei loro sogni è interessata ai viaggi (32%), alla musica (31%), al cinema (28%). Altre qualità richieste: senso dell’umorismo e allegria, sensibilità, saggezza.
 

Tutte qualità non legate all’apparenza ma piuttosto al carattere: l’82% degli intervistati dichiara di dare più peso a quest’ultimo piuttosto che al look. Basta con l’attenzione maniacale per il corpo: le sportive, ad esempio, piacciono poco, solo al 14% dei maschi, forse spaventati all’idea di dover seguire la propria lei all’alba arrancando a passo di jogging in mezzo a un parco.

Insomma, anche gli uomini hanno capito che per una relazione duratura non bisogna puntare sull’aspetto fisico ma su qualcuno di cui fidarsi e che possa essere di sostegno nelle situazioni difficili, al posto di passare tutto il tempo dal parrucchiere o dall’estetista. Tutte cose che le donne sanno da tempo: quando si tratta di scegliere un partner per la vita o quasi non c’è bicipite o occhio azzurro che tenga: l’importante è sempre il cervello.

Basta con la donna-oggetto. La partner ideale deve essere intelligente. Il sondaggio
Basta con la donna-oggetto. La partner ideale deve essere intelligente...