Al Bano colpito da ischemia, resta in ospedale. Ma migliorano le condizioni di salute

Il cantante pugliese risponde bene alle cure ed esce dal reparto di terapia intensiva. I medici gli hanno ordinato riposo assoluto per tre giorni

Al Bano è stato ricoverato nella notte tra il 19 e il 20 marzo per un’ischemia nella Stroke Unit, unità specializzata nell’intervento contro questo tipo di patologie, all’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. L’ultimo bollettino medico parla di miglioramento delle condizioni di salute del cantante che non desterebbero preoccupazioni, tanto che ora è stato spostato nel reparto di Neurologia al sesto piano del nosocomio pugliese.

Al Bano ha dunque lasciato la terapia intensiva, segno di un decorso positivo del generale quadro clinico. Nell’ospedale di Lecce sarà sottoposto a ulteriori esami e alle cure necessarie per i casi di lieve ischemia cerebrale. Il primario della Neurologia dr. Giorgio Trianni e il responsabile della Stroke Unit dr. Leonardo Barbarini hanno prescritto riposo assoluto per i prossimi tre giorni (ecco il parere degli esperti sull’attività fisica dopo attacchi di cuore). Stando al comunicato medico:

Al Bano Carrisi ha trascorso una notte tranquilla ed ha riposato bene. Tenuto sotto continuo monitoraggio, il paziente dovrà restare a riposo in ospedale almeno sino a sabato (25 marzo, ndr).

Silvana Melli, direttore generale ASL di Lecce, ha spiegato:

Il paziente è sempre stato vigile e collaborante, ha conservato integre le sue funzioni cognitive, compreso il suo ben noto spirito battagliero. Ha scelto di farsi ricoverare al “Fazzi” perché è una struttura presso la quale è già sotto controllo clinico, quindi in un contesto che gli è familiare ed è, peraltro, fornito di tutta la diagnostica necessaria.

Loredana Lecciso e il fratello di Al Bano sono stati sempre al fianco del cantante. Il cantante è apparso di buon umore e ha scherzato coi medici sulla sua voce. Il primario ha confermato che Al Bano risponde bene alle cure e sebbene sia presto per dirlo, potrebbe tornare a cantare tra un mese.

Al Bano colpito da ischemia, resta in ospedale. Ma migliorano le condizioni di salute
Al Bano colpito da ischemia, resta in ospedale. Ma migliorano le condi...