8 Marzo, a Torino si potranno visitare le stanze della regina Elena

Iniziativa suggestiva dei Musei Reali per celebrare la Giornata Internazionale della Donna

Tra le tante iniziative previste in Italia per celebrare la Giornata Internazionale della Donna vale la pena segnalare quella che riguarda i Musei Reali di Torino.

Domani, mercoledì 8 marzo, infatti, le donne potranno accedere gratuitamente a Palazzo Reale con un’opportunità ‘storica’: visitare le stanze della regina Elena (1873 – 1952), una delle sovrane più amate dal popolo per la sua umanità e per il suo impegno in numerose iniziative caritatevoli, sposa di Vittorio Emanuele III, aperte per l’occasione.

Collocati al piano terra della residenza reale, questi ambienti sono stati abitati fino alla seconda guerra mondiale, ma la loro origine risale alla fine del Seicento, quando Vittorio Amedeo II destinò l’appartamento alle sue figlie e, per loro, le sale vennero decorate da Bartolomeo Guidobono e dal pittore viennese Daniel Seiter.

Molte le personalità importanti che soggiornarono in questo appartamento: ai tempi di Napoleone I, vi alloggiò il governatore di Torino; nel 1857 l’Imperatrice Alessandra Fedorowna di Russia, vedova di Nicola I, e dal 1890 Maria Letizia Napoleone, Duchessa d’Aosta.

In occasione della Festa della Donna, quindi, saranno organizzate delle visite organizzate alle stanze della regina.

Previsti sei tour: alle 10, 11 e 12 del mattino, e alle 15, 16 e 17 del pomeriggio.

I Musei Reali di Torino si trovano in piazzetta Reale 1.

Per informazioni, si può chiamare il numero 011.5220421 o visitare il sito internet.

8 Marzo, a Torino si potranno visitare le stanze della regina Elena
8 Marzo, a Torino si potranno visitare le stanze della regina Ele...