Moda gipsy: gonnelloni e vestiti morbidi, etnici e colorati

Per la primavera e l’estate via libera allo stile gitano per abbigliamento e accessori: maxi dress, gonnelloni, fantasie etniche e floreali, borse e stivali con frange

Siamo tutte un po’ nomadi nell’animo. O almeno vorremmo esserlo. Perché da sempre gipsy è sinonimo di viaggio, libertà, fantasia, fuga dagli schemi e stereotipi. Anche nel look.
E allora liberiamoci finalmente da tailleur invernali, piumini, sciarpe, stivaloni  e rivestiamoci di colore e leggerezza. Maxi dress, gonnelloni morbidi, pantaloni comodi, tutti colorati, stampati a fantasie etniche e floreali. Stiamo parlando dello stile gipsy, che ogni anno con la stagione calda ritorna protagonista.

Puntuale come le rondini e i primi caldi, ogni donna con la primavera sente  il bisogno di colore e leggerezza. E lo stile gipsy risponde perfettamente a questa esigenza. Abbigliamento ma anche accessori, ovvero stivaletti morbidi e borse con frange, gioielli etnici, capelli lasciati morbidi e spettinati. Tutto deve far rima con libertà. Perché dopo i grigiori e rigori invernali, abbiamo tutte bisogno di sentirci più libere e leggere.

Guarda nella gallery gli outfit gipsy proposti da Etro, Cavalli, Elie Saab e altri per la primavera-estate 2015.

Moda gipsy: gonnelloni e vestiti morbidi, etnici e colorati