Matrimonio low-cost: i consigli per risparmiare

Il matrimonio è per moltissime donne un traguardo imprescindibile per la propria realizzazione personale. Una data importantissima, non per niente viene chiamato "il giorno più bello". Ma organizzare un matrimonio non è cosa semplice, specialmente se il budget è limitato. In media un matrimonio in Italia costa tra i 23mila e i 78mila euro (dati Osservatorio Nazionale Federconsumatori), ma puntando su un matrimonio low cost, con piccoli accorgimenti, si può risparmiare molto.

Iniziamo con lo sfatare un mito: non necessariamente un matrimonio sfarzoso è un matrimonio bello. Anche un matrimonio al risparmio, ben organizzato, sarà bellissimo. La prima cosa da fare è decidere la data delle nozze: se la scelta è strategica si può risparmiare. Puntate quindi sulla bassa stagione, che va da ottobre a marzo, e a un giorno infrasettimanale: al contrario, nel fine settimana i prezzi lievitano. Comprate il vestito in un outlet, o optate per abiti da sposa di campionario. Comprate delle scarpe o dei sandali "normali", non delle collezioni sposa. Anche sugli accessori per i capelli si può dare un taglio al budget, facendo comunque un figurone. Per quanto riguarda il trucco, sfruttate le vostre conoscenze: se avete un’amica abilissima con il make up, fate studiare a lei un perfetto trucco da sposa. Lo stesso vale per i capelli.

Passiamo oltre. Fate attenzione al numero degli invitati: solo parenti stretti e amici carissimi, niente cugini di terzo grado, zii di cui ricordate a mala pena il nome, amici che avete smesso di frequentare da anni. Le bomboniere? Dite no a inutili ninnoli: se non potete permettervi un prodotto di qualità, puntate su sacchettini o fialette (tanto di tendenza adesso) di confetti, il tutto personalizzato, magari con una frase carina che rappresenti voi, gli sposi.

Per le partecipazioni: si possono tagliare i costi consegnandole a mano, quando possibile. Se siete tecnologici, e se lo sono anche i vostri ospiti, potrete optare per una mail dalla grafica accattivamente che indichi giorno, ora, luogo, indirizzo del ristorante come un invito classico. Nell’organizzare il ricevimento fate attenzione alla scelta della location e al cibo. Limitate il numero di portate: spesso il cibo viene sprecato, ed è un vero peccato. Il menù di carne costa meno di quello di pesce. O ancora: un buffet vi permetterà di tagliare i costi rispetto a un pranzo. Addobbi floreali? Niente calle (fiore rarissimo), dalie e orchidee: ci sono tantissimi altri fiori, ugualmente belli, meglio ancora se sono di stagione.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Matrimonio low-cost: i consigli per risparmiare