Ma cosa fa il flower designer? Ecco una figura chiave per le tue nozze

Perché è indispensabile questa figura professionale per realizzare un matrimonio da favola. Ricordati che le decorazioni floreali rendono uniche le location

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Oggi il flower designer è sempre più una figura consultata e impiegata non solo negli allestimenti per matrimoni ma anche per feste, party, happening ed eventi legati al mondo degli affari. Ma cosa fa il flower designer? Come può aiutarci con le decorazioni floreali delle nozze?

Dario Graziani Photographer

Dario Graziani Photographer

Occupandosi dell’addobbo floreale delle chiese, compito che veniva fino a poco tempo fa assolto dal tradizionale fiorista all’angolo, accanto all’esperienza artigianale, il flower designer, aggiunge la sua creatività per attribuire alle decorazioni floreali una dimensione artistica e scenografica unica. Studia, quindi, la composizione del bouquet (ecco qui i 40 più belli del 2017) relazionandolo alle caratteristiche dell’abito della sposa, ed organizza le decorazioni per la location. Naturalmente, la combinazione dei colori così come la scelta di uno stile e di un tema portante della cerimonia, sono parte integrante del look della sposa cosi come caratteristiche uniche del Grande giorno.

Dimensioni e volumi, strutture architettoniche, decorazioni, arredi, alternanza di spazi pieni e vuoti, giochi di luci e ombre specifici di ogni luogo sacro, sono alla base della progettazione ideale di un addobbo nuziale. Che la cerimonia si svolga in una normale chiesa urbana o in una antica cattedrale, in una graziosa quanto raccolta chiesa di campagna o negli uffici di un municipio, un bravo flower designer ha la ricetta giusta per esaltare al massimo grado le caratteristiche architettoniche.

Secondo i nostri flower designer di fiducia (ecco una selezione dei migliori d’Italia), chiunque abbia deciso di rivolgersi a una simile figura professionale deve muoversi con almeno 3 mesi di anticipo per avere il tempo di visitare la location da addobbare e di studiare insieme una soluzione che soddisfi i desideri degli sposi, coniugando creatività e comfort. Il che considerando le lungaggini di tutto il resto dell’organizzazione rendono senza dubbio il flower designer un professionista molto disponibile!

[Foto via Dario Graziani Photographer]

Salva

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it Responsabile di comunicazione per Zankyou.it, Simona, laureata in Comunicazione con un master in Editoria on/off line, ha maturato ampia esperienza in uffici stampa, case editrici ed agenzie di pubblicità. Adora la fotografia, i cactus, i viaggi improvvisati zaino in spalla, sente forte e chiaro il richiamo dell'Asia. Per lavoro scrive e nel tempo libero pure, sempre attenta a catturare nella blogosfera idee originali da proporre alle future spose Zankyou. Ma - per carità - non chiedetele se si vuole sposare. https://www.zankyou.it/

Ma cosa fa il flower designer? Ecco una figura chiave per le tue ...