Bimbi e lavori di casa: 7 trucchi per invogliarli

Bastano queste semplici ma efficaci dritte per convincere i vostri figli che le pulizie possono essere anche divertenti e fruttano una ricompensa


Quanto è difficile convincere i vostri figli ad aiutarvi nelle pulizie di casa? A quasi nessun bambino piace spolverare, lavare i piatti o i giochi o spazzare. Eppure, se stimolati nel modo gusto, anche loro possono percepire i lavori di casa come un “gioco”.

Un’attività che può anche divertire e che porta quasi sempre a una ricompensa.

Ecco 7 trucchi per invogliarli:

  1. Abituateli alla routine settimanale. I bambini sono molto abitudinari: dare loro una scaletta settimanale li aiuterà a inquadrare i lavoretti come qualcosa di “famialiare”.
  2. Fategli scegliere cosa fare: innaffiare le piante, pulire i giocattoli, riordinare casa. Non devono sentirsi obbligati, ma devono poter scegliere l’attività preferita.
  3. Parola d’ordine: divertimento. Attraverso il gioco i bimbi sono più stimolati. Provate a creare una sana competizione e premiateli una volta terminata l’attività
  4. Fate un accordo e promettete un premio. Concordate un’attività divertente da fare una volta terminate le faccende. La ricompensa sarà un ulteriore incentivo a fare il proprio dovere
  5. I lavori domestici non sono una punizione! Non fateglieli fare dopo che hanno commesso un errore. Li identificheranno come una punizione e finiranno per percepirli in maniera negativa. Dovete far capir loro che sono un dovere, non una minacci
  6. Ponete degli obiettivi temporali. Qualunque traguardo diventa un ulteriore stimolo per loro.
  7.  Non siate prepotenti. Non usate mai toni forti o maniere rudi con loro. La gentilezza, prima di tutto.
Bimbi e lavori di casa: 7 trucchi per invogliarli
Bimbi e lavori di casa: 7 trucchi per invogliarli