Addio al pannolino in 3 giorni col metodo Fellom

Togliere il pannolino in pochissimo tempo: secondo il sistema dell'americana Julie Fellom è possibile. Basta munirsi di buona volontà, vasini e tanta musica


Un vero incubo per ogni mamma è il temuto “addio al pannolino”. Rari i bimbi che in maniera naturale chiedono di levarselo. Molto più frequenti quelli che se lo terrebbero fino alla maggiore età. Il problema è capire quando è il momento giusto.  Perché pensiamo tutte che sia un’operazione lunga e faticosa, e, per un motivo o per l’altro, ogni occasione non è mai quella buona.

Una maestra americana, Julie Fellom, ha messo a punto un metodo fantastico che promette di levare il pannolino in tre giorni.

Quel che serve è poco tempo, ma molti vasini e tanta musica. Perché il segreto del suo metodo è quello di gratificare il piccolo celebrando i suoi progressi con canzoni o danze, rendendo il tutto giocoso e divertente. Ecco come fare

PRIMA DI INIZIARE: Disseminare casa di vasini. Possibilmente uno in ogni stanza, assicurarsi che il bambino sia “pronto” (deve rimanere asciutto per più di due ore di seguito e cominciare a dimostrare insofferenza per il panno) e prepararlo al momento fatidico in maniera ludica e divertente: spiegategli che potrà girare per caso nudo. Ogni bimbo ama farlo e sicuramente accetterà volentieri. Per questo motivo sarebbe opportuno scegliere un mese dell’anno caldo.

1° GIORNO: Lasciare il bimbo nudo dalla vita in giù. Non appena notate qualche segnale che indichi il bisogno, mettetelo sul vasino più vicino. Fatelo bere spesso, così da indurlo alla pipì. Se dovete andare voi in bagno, portatevelo dietro e mostrategli come si slacciano i pantaloni, ci si pulisce, si tira lo scarico e ci si lava le mani. Studiatevi un ballo o una canzoncina da fare insieme ogni volta che il bimbo va sul vasino con successo. Se ciò succede per 10-12 volte di seguito, siete a buon punto! Importante: se dovesse farsela addosso, dovete fargli capire che ha sbagliato ma in maniera lieve e tranquilla, senza sgridarlo è mortificarlo. Fategli fare sempre pipì prima di anadare a dormire e quando lo mettete a letto, solo in quel caso mettetegli il pannolino

2 GIORNO: Ripetere tutto come il primo giorno, e in più uscite un’ora al pomeriggio. Prima però  fategli fare pipì nel vasino e vestitelo con pantaloni larghi senza nulla sotto. Portatevi dietro dei cambi e, se potete, anche un piccolo vasino, da tirare fuori all’occorrenza.

3 GIORNO: Come il primo e secondo, ma aggiungete un’ora di uscita mattutina.

Il programma di tre giorni è concluso. A questo punto, per altri tre mesi da questo “spannolinamento” lasciate sempre il piccolo in casa nudo dalla vita in giù. Quando uscite, continuate a mettergli pantaloni larghi senza nulla sotto. Il pannolino va tenuto solo la notte. Solo dopo tre mesi senza incidenti il bimbo può iniziare a indossare le mutande

Se dopo i tre giorni il bimbo rifiuta il vasino, significa che il sistema non ha funzionato. Ma non demordete, aspettate otto settimane e poi riprovateci!

Addio al pannolino in 3 giorni col metodo Fellom