I vaccini per il neonato obbligatori e raccomandati

I vaccini sono lo strumento più efficace per proteggere il neonato da alcune malattie. Ecco quali sono quelli obbligatori e i raccomandati

Vaccinare il neonato fin dai primi mesi di vita è importante per proteggerlo in modo efficace e sicuro da malattie infettive gravi, che potrebbero esporlo anche a complicazioni serie. Questo perché i vaccini sono costituiti da microrganismi in grado di stimolare nel corpo la reazione immunitaria di difesa. Generalmente, i genitori ricevono la comunicazione dall’ASL, in cui è segnalato dove e quando presentarsi con il neonato e contro cosa verrà vaccinato.
I vaccini non sono gratuiti in tutte le Regioni, per cui è consigliato consultare il Calendario Vaccinale del Ministero della Salute, in continuo aggiornamento, che contiene tempistica ed elenco di quelli che si possono effettuare senza pagare. Perché la vaccinazione sia efficace, è importante rispettare il calendario così da ottimizzare la risposta immunitaria, facilitare la somministrazione del vaccino e assicurare una copertura efficace. Tra i vaccini, alcuni sono obbligatori per tutti i bambini, altri raccomandati.

I vaccini obbligatori

La prima vaccinazione obbligatoria del bebè viene effettuata di norma nel terzo mese di vita del neonato. I vaccini obbligatori sono quattro: antidifterico, antitetanico, antipoliomielite e antiepatite virale B. L’antidifterico e l’antitetanico si somministrano insieme attraverso il vecchio vaccino combinato (DT) oppure col trivalente antidifterico-tetanico-pertossico (DTP), qualora i genitori acconsentano ad aggiungere quest’ultima vaccinazione facoltativa.

I vaccini raccomandati

Pur non essendo obbligatori, i vaccini raccomandati sono giudicati importanti dalla comunità pediatrica, al fine di prevenire alcune malattie che possono avere complicazioni gravi. Sono consigliate le vaccinazioni contro la pertosse, il morbillo, la parotite, la rosolia e l’haemophilus influenzae b . La profilassi contro il morbillo, la parotite e la rosolia può avvenire, sia in forma singola che con il vaccino combinato, preferibilmente tra il 13esimo e il 15esimo mese di vita del bambino. Fra i vaccini raccomandati ci sono quelli contro la meningite da meningococco., ossia: anti-meningococco B, anti-meningococco C e tetravalente contro i sierotipi A, C, W135, Y. Prima di sottoporre il bambino alle vaccinazioni facoltative, i genitori dovrebbero consultarsi con il pediatra di famiglia.

I vaccini per il neonato obbligatori e raccomandati