Bimbini e vaccinazioni, sì o no

Cosa si rischia se si decide di non far vaccinare i figli? Il pediatra Francesco Chiarelli risponde a una mamma preoccupata

Buongiorno dottore,
sono una mamma. Volevo esprimerle la mia perplessità in merito alla scelta di non vaccinare i bimbi. Nella classe di mio figlio, che va all’asilo, ci sono diversi bambini che i genitori hanno scelto di non vaccinare. Ho sentito dire che è dannoso anche per i bambini vaccinati, in quanto questa tendenza riporta in circolo i virus. E’ vero? Grazie mille!

Serena, Pisa

Gentile Signora,
non vaccinare i bambini è un grave errore ed espone i piccoli a malattie gravi, come la poliomielite, la difterite, il tetano, la meningite, la epiglottite, ecc. Non vi sono rischi per i bambini vaccinati, poiché la mancata vaccinazione di alcuni bambini aumenta il rischio della circolazione dei virus selvaggi, contro i quali pero’ i bambini vaccinati hanno già anticorpi. Quindi continui a vaccinare i suoi bambini.

Per sostenere quanto sia insensata la campagna contro i vaccini, basti pensare che quando si prospetta una epidemia nuova (come la SARS o il virus Ebola) tutti sono in ansia perche’ sia prodotto un vaccino. Quando invece le malattie sono debellate, grazie ai vaccini (basti pensare al vaiolo, ma anche alla piliomielite, al morbillo, alla difterite, alla meningite, ecc.) il fatto di non vedere più queste malattie fa dimenticare il rischio di queste malattie e determina questa idiozia di non vaccinare i bambini.
I bambini italiani hanno diritto ad essere vaccinati e non possono rischiare di contrarre malattie gravi per colpa di genitori male informati o di personale sanitario non aggiornato.

Cordiali saluti,
Francesco Chiarelli

Bimbini e vaccinazioni, sì o no