Pilates in gravidanza: esercizi, controindicazioni e benefici

Il pilates è ottimo in gravidanza: scopriamo i migliori esercizi, ma anche benefici e controindicazioni

Il pilates è uno degli sport che vengono consigliati durante la gravidanza. Questa attività fisica infatti offre moltissimi benefici e ha pochissime controindicazioni, se non in casi particolari. Il pilates prevede un allentamento basato sulla postura e sulla respirazione ed è perfetto per le donne con il pancione.

Cosa è il pilates

A inventare il pilates è stato Joseph Pilates, che ha ideato un allenamento che unisce movimenti regolari, con una grande attenzione verso la postura, la respirazione e la fluidità del corpo.

Benefici e controindicazioni del pilates in gravidanza

L’effetto positivo del pilates è massimizzato in gravidanza ed è particolarmente consigliato per le donne in dolce attesa. Questo sport infatti fa bene alla postura e alla schiena, migliorando anche il benessere di collo e spalle, provati in modo particolare dal pancione che cresce. Grazie al pilates inoltre si allenano tutti i muscoli del corpo, in particolare le gambe, i glutei e le braccia, anche in vista della nascita del bambino.

I movimenti migliorano la funzionalità cardiovascolare e la capacità respiratoria, che durante la gravidanza sono sotto stress. Infine il pilates allena, rinforza e tonifica i muscoli del pavimento pelvico, che serviranno prima e dopo il parto.

Non ha particolari controindicazioni, se non si è mai praticato nella prime settimane sarà meglio evitare e iniziare a fare esercizio solo a partire dal quarto mese quando si è concluso il periodo più a rischio. Inoltre sono del tutto da evitare quegli esercizi che lavorano sugli addominali, per ovvi motivi, e i movimenti che incidono sull’equilibrio.

Esercizi di pilates in gravidanza

Durante la gravidanza si possono praticare alcuni esercizi utili.

  • Esercizio 1 – La donna seduta su una sedia, con schiena dritta e i piedi in linea con l’anca. Si prende un peso in ogni mano con i palmi rivolti verso l’alto, le braccia si portano lungo i fianchi e si riportano su per 15 secondi, per poi ripetere 10 volte.
  • Esercizio 2 – La donna seduta su una sedia, i piedi a terra, in linea con l’anca. Inspira ed espirando spinge l’osso pubico verso l’alto, contraendo i glutei e mantenendo la posizione per 10 secondi.
Pilates in gravidanza: esercizi, controindicazioni e benefici