Li chiamavano Super-Nonni

Il legame nonni nipoti raccontato dalle blogger

I nonni sono sempre figure speciali e con il loro affetto e la loro presenza solida e pacata rendono più ricca e stimolante la vita dei nipoti. Spesso però sono anche un pilastro dell’organizzazione familiare, quando mamma e papà sono fuori casa da mattina a sera.

Mentre tutti corrono, i nonni sono quelli capaci di rallentare e fermarsi ad ascoltare i bambini, giocando e costruendo un legame che si rafforza giorno dopo giorno.

La natura profonda del rapporto nonno-nipote emerge dalle parole di alcune mamme blogger, che abbiamo intervistato in occasione della Festa dei Nonni. Theyummymom con i suoi nonni lontani mille kilometri, Elisabetta Bertolini con il suo unico super-nonno Carlo, Centopercentomamma, che di nonni ne ha quattro e Mammeaspillo che nella sua famiglia allargatissima di nonni ne ha addirittura 6, hanno cercato di raccontarci quanto e come queste figure contribuiscano -ognuno con i suoi modi e tempi- alla felicità della famiglia.

Elisabetta Bertolini, elisabettabertolini.com

Cominciamo con Elisabetta Bertolini, il blog che parla di moda, 2 bimbe e un solo nonno, il suo papà Carlo, che però vale per 4:

 Quanti nonni hai e con che frequenza vedono i nipoti?

 “Le mie bimbe hanno solo un nonno ed è mio papà.  Purtroppo la mia mamma è venuta a mancare tre anni e mezzo fa. Gaia e Lara lo vedono molto spesso. Il nonno Carlo insegna loro tante cose ogni volta! Le sue nipotine sono il suo orgoglio”.

Come descriveresti il rapporto tra i tuoi figli e il nonno?

“I nonni sono elementi importanti nella vita dei bambini. Io stessa avevo una nonna preferita che viveva in casa con me e mi ha insegnato gran parte di quello che so. Le mie bimbe sono super felici di essere viziate dal loro super nonno. Viziate nel bene, con piccole attenzioni senza dimenticare di mantenere un’educazione attenta alla loro crescita personale, con disciplina e rispetto”.

Per Elisabetta il nonno Carlo è anche un valido aiuto nell’organizzazione della routine giornaliera: “Trova sempre attività divertenti nelle quali coinvolgere le bimbe. Accompagna Gaia a danza e nuoto ed è stato lui il primo ad insegnare a Lara a disegnare”.

Cosa fanno nonni e nipoti quando sono insieme?    

 “Nonno Carlo porta le bimbe al centro commerciale, in piscina in estate e al parco. È molto attento ai loro gusti e alla loro alimentazione. Spesso, dopo cena, nonno e bimbe si mettono insieme al tavolo a colorare e lui insegna loro tante cose nuove. Da sempre mio padre ama leggere e documentarsi di attualità e poi racconta storie alle bimbe e c’è uno scambio di informazioni, talvolta molto divertente”.

Insomma se non ci fosse il mitico nonno Carlo bisognerebbe proprio inventarlo!

Valentina Piccini – mammeaspillo.it

Anche per la famiglia allargata di Mammeaspillo, fashion-mom multitasking, i nonni sono figure centrali e fondamentali.

Quanti nonni hai e con che frequenza vedono i nipoti? Che tipo di aiuto ricerchi da loro?

 “Due nonni “fissi” (i miei suoceri) più due part time, i miei genitori. Poi ci sono anche il marito di mia mamma e la compagna di mio padre, quindi in totale fanno sei. I miei suoceri vedono in nipotini più piccoli ogni giorno, perché mi aiutano ad incastrare i vari asili e quando io o mio marito restiamo da soli con tutti i bimbi; i miei genitori di solito li vedono nel weekend. Io cerco un aiuto anche pratico, avendo tanti figli da “incastrare” e un lavoro che porta sia me che mio marito spesso lontani”.

 Cosa fanno nonni e nipoti quando sono insieme?  

“Le stesse cose cha farebbero con me (gioco, bagnetto, nanna, pranzo o cena) ma con qualche vizio in più!”

Ti fidi a lasciare tuo figlio in vacanza o a dormire con i nonni?

“Certo che sì! I miei nonni mi ripetevano spesso che i nipoti sono ancora “più” dei figli e questa cosa la ritrovo molto nel rapporto tra i miei figli e i loro nonni. I bimbi all’occorrenza dormono con loro da quando avevano pochissimi mesi, non ci vedo nulla di strano”.

 

Cristiana Calilli, centopercentomamma.it

Cristiana, alias Centopercentomamma, pensa che i nonni siano un punto di riferimento fondamentale per la crescita delle sue due bambine.

 Come descriveresti il rapporto tra i tuoi figli e i nonni?

È un rapporto di complicità e puro affetto. I nonni si trasformano in presenza delle bambine e le piccole si sentono sicure e amate, con loro.

 Per Cristiana è importante l’aspetto “spirituale” del rapporto nonni-nipoti, che arricchisce entrambi.

  “L’aiuto pratico, in particolare con mia mamma, è uno dei punti chiave, viste le perenni corse contro il tempo per gestire tutto. Ciò che bramo, però, è la costruzione di un rapporto esclusivo tra nonni e nipotine. I figli sono una scelta dei genitori, che non deve ricadere come impegno pressante sui nonni. Ecco perché cerco di creare situazioni in cui lo stare insieme sia uno stimolo per tutti e non un dovere quotidiano.”

 Cosa fanno nonni e nipoti quando sono insieme?

“C’è la nonna creativa, la nonna del bricolage, il nonno del cinema e delle storie della mitologia e il nonno dei giardinetti. Ognuno, attraverso le proprie passioni e il proprio percorso personale, offre alle bambine un punto di vista diverso sul mondo e sulla vita ed esperienze in linea con esso. È arricchimento per tutti”.

Rispetto ai genitori i nonni sono più….

“I nonni sono il legame con il passato, i genitori sono l’attaccamento al presente. Da qui derivano tutte le differenze. Non mi piace generalizzare, ogni nonno ha la propria personalità e direi una bugia a raccontare che sono più pazienti dei genitori. I nonni sono ciò che sono, figure importanti e rassicuranti”.

Elena Zauli, theyummymom.com

 E una yummymom che vive a Ibiza con 2 maschietti scatenati e un blog di successo da coltivare, come descrive il rapporto a distanza nonni-nipoti?

 “Mia madre viene a trovarci ogni due mesi (oppure andiamo noi da lei), gli altri nonni li vediamo in estate e per le festività.

I nonni trasmettono le tradizioni della famiglia, sono un po’ le radici per i nipoti. I miei figli sono molto legati ai nonni. I nonni paterni e mio padre vedono i nipoti poco, e penso che per questo il loro rapporto sia totalmente giocoso: insieme si divertono tantissimo. C’è chi non bada alle regole e c’è chi allunga qualche caramella di nascosto. Mia madre mi aiuta quando non ci sono e cerca di essere un po’ il mio vice. Ogni nonno è diverso ed è una risorsa diversa per i miei figli: c’è il nonno giocoso, quello che fa gli scherzi, la nonna che mi aiuta quando non ci sono.

Ognuno fa quello che può. Ma insieme nonni e nipoti si divertono un sacco!”

E se chiedessimo alle nostre mamme blogger di suggerire qualche aggettivo per descrivere i nonni?

Sapienti, Dolci, Attenti, Permissivi, Amorevoli, giocherelloni, affettuosi, rocce, disponibili, coccoloni, divertenti, affidabili, stimolanti, trasmettitori di cultura, rasserenanti, solidi, preziosi.

In poche parole: indispensabili!

 Vi riconoscete in queste testimonianze?

Se volete festeggiare i nonni il giorno della loro festa con un regalo originale, regalate la “Guida per Nonni davvero Original” di Original Marines, in omaggio con qualsiasi acquisto dal 25 settembre al 2 ottobre nei punti vendita. #nonnioriginal

Sponsored by OriginalMarines

Li chiamavano Super-Nonni
Li chiamavano Super-Nonni