Insonnia in gravidanza: ecco come combatterla

Durante il secondo e il terzo mese di gravidanza, può capitare di soffrire di insonnia. Ecco come combatterla e ritrovare il sonno perduto

Se durante i primi mesi di gravidanza il sonno la fa da padrone e capita di addormentarsi ovunque e a qualunque ora, con il crescere del pancione dormire bene può diventare una vera e propria impresa per la futura mamma. A contribuire all’insonnia, nel secondo e nel terzo trimestre, sono anche gli ormoni, tra cui l’aumento di progesterone, e il frequente stimolo ad urinare, causato dal peso del bambino sul pavimento pelvico.

Consigli contro l’insonnia in gravidanza

  • Trovare la posizione corretta. La soluzione migliore, per combattere l’insonnia in gravidanza, è dormire sul fianco sinistro, con le gambe leggermente piegate, in modo da permettere il miglior afflusso sanguigno ai reni, all’utero e al feto, lasciando il bambino libero di muoversi. E’ sconsigliato, invece, dormire in posizione supina, soprattutto nel secondo e terzo trimestre di gravidanza o se ci sono delle particolari problematiche legate alla gestazione.
  • Curare l’alimentazione. Evitate di mangiare cibi pesanti, specialmente a cena, che possono comportare gonfiore e bruciori di stomaco e ostacolare il sonno. Prima di andare a letto, si può bere una tazza di latte caldo o camomilla, alleati del riposo, mentre è meglio non assumere caffeina dopo le 13.
  • Fare un bagno rilassante. Un bagno o una doccia calda possono aiutare la futura mamma a contrastare l’insonnia Tuttavia, bisogna adottare alcune precauzioni, come ad esempio fare in modo che la temperatura dell’acqua non superi i 36°. I bagni caldi sono però sconsigliati alle donne che hanno la pressione bassa, mentre vanno evitate le saune e le vasche idromassaggio a causa dello stress che il calore eccessivo può causare al bambino.
  • Yoga e attività fisica. Tra le tecniche di rilassamento, per facilitare il sonno in gravidanza, lo yoga e l’attività fisica sono le più indicate. Chi soffre di insonnia può trarre giovamento dalla pratica pomeridiana o serale dello yoga per la gravidanza. Anche una passeggiata di almeno 30 minuti al giorno è consigliata per ritrovare il sonno perduto. Tra gli sport, il nuoto è di sicuro uno dei più indicati contro l’insonnia in gravidanza.
  • Il cuscino giusto. Per riuscire a dormire bene quando si aspetta un bambino, si può ricorrere ad un cuscino appositamente studiato per dare supporto completo al corpo della donna, che aiuti a prevenire i dolori alla schiena, favorisca la posizione laterale consigliata durante la gestazione e migliori la qualità del sonno.
Insonnia in gravidanza: ecco come combatterla