I 9 errori dei genitori che rovinano i figli

Urlare, fargli guardare troppa tv, usare il cellulare davanti a loro, tenerli sotto una campana di vetro e non incoraggiarli ad essere indipendenti. Vediamoli tutti

Essere genitori è il mestiere più difficile del mondo. Nessuno ha il libretto delle istruzioni a portata di mano, né linee guide universalmente riconosciute valide da seguire. Ci si affida al buon senso, all’amore, all’istinto, talvolta ai consigli degli esperti
Ci sono però degli errori scientificamente riconosciuti tali, che spesso commettiamo, e che possono rovinare i nostri figli, rendendoli degli adulti problematici, ansiosi, aggressivi o depressi .
Alcuni sono scontati, come le violenze fisiche o quelle verbali, altri molto meno. Vediamoli insieme:

1. Non incoraggiare la loro indipendenza
Uno studio della Vanderbilt University, nel 1997, ha evidenziato che i genitori che controllano psicologicamente i loro figli creano conseguenze negative, tra cui la bassa autostima e fiducia in se stessi.
Incoraggiare i bambini- e soprattutto gli adolescenti – ad essere indipendenti è importante, migliora la loro capacità di gestire e risolvere i conflitti e ad avere buone relazioni interpersonali. Inoltre avere maggiore indipendenza porta ad un aumento della capacità di resistere alle pressioni esterne.

2. Urlare
Una dura disciplina verbale può essere dannosa, a lungo termine. Uno studio effettuato dalla Università di Pittsburgh nel 2013 ha evidenziato come grida, imprecazioni e insulti siano dannosi per il benessere dei bambini. Arrivando a causare depressione. Soprattutto, usare una dura disciplina verbale per correggere i comportamenti sbagliati dei proprio figli potrebbe sortire l’effetto contrario, spingendoli ancor più verso quegli stessi comportamenti.

3. Essere dei “genitori elicottero”
Termine usato soprattutto nei paesi anglosassoni, i genitori elicottero, come gli elicotteri, sono sempre sopra i propri figli e cercano di provvedere ai loro bisogni, indipendentemente dall’effettivo bisogno dei figli di vedersi risolti tutti i problemi, spesso ancor prima che si presentino.
Anche questo atteggiamento risulta controproducente. Studi hanno dimostrato che stare troppo “sopra” i proprio figli genera in loro ansia e depressione.

4. Lasciare che siano loro a decidere quando andare a letto
Orari irregolari della nanna potrebbero influenzare negativamente lo sviluppo cerebrale. E si sa che lo sviluppo del bambino in età precoce ha profonde influenze sulla salute e su tutto il corso della sua vita futura. È stato appurato scientificamente che andare a a letto tardi o andarci a orari sempre diversi è correlato a problemi di iperattività, cattiva condotta a scuola, difficoltà emotive.

5. Fargli guardare molta tv quando sono piccoli
Uno studio del 2007 pubblicato  The Journal of Pediatrics indica che troppa televisione per i bambini sotto i tre anni di età influenza il vocabolario , la partecipazione e li rende più propensi al bullismo verso gli altri compagni di classe quando entreranno all’asilo .

6. Essere autoritari
La psicologa Diana Baumride ha definito nel 1960 tre tipi di stili genitoriali: permissive, autoritari e autorevoli.
L’ideale è essere autorevoli ma non autoritari, ovvero dei genitori che cercano di guidare il proprio bambino in modo razionale. Mentre i genitori autoritari, che sono i peggiori, scoraggiano la comunicazione.
Se tu dici a tuo figlio: “Devi fare così perché l’ho detto io” non dai al bambino le corrette motivazioni per comprendere le tue decisioni. I genitori troppo autoritari potrebbero anche influire negativamente sulle prestazioni scolastiche.

7. Usare continuamente il cellulare davanti a loro
Intanto, i cellulari distraggono i genitori. Uno studio pubblicato quest’anno sulla rivista Translational Psychiatry ha dimostrato che i genitori distratti potrebbero influenzare negativamente lo sviluppo dei loro figli.
Alcuni medici del pronto soccorso che hanno anche notato un aumento di infortuni nei bambini da quando i genitori abusano degli smartphone. E uno studio del 2015 della Pennsylvania State University ha decretato che l’utilizzo degli smartphone “rappresenta un vero e proprio pericolo per il benessere e lo sviluppo dei bambini”.

8. Essere freddi o distanti 
Molteplici studi hanno rilevato che bassi livelli di “calore” da parte dei genitori possono contribuire a problemi comportamentali nei figli e ad insicurezza e difficoltà emotive nei bambini e negli adolescenti.
I bambini che non ricevono mai complimenti o elogi dai genitori possono sviluppare ansia , secondo una studio del 1986.

9. Usare la sculacciata come punizione
La sculacciate non può mai essere il modo migliore per punire un bambino .
L’effetto di Spanking sui bambini è stato studiato a partire dagli anni ’80 e la punizione è stata costantemente legata a problemi di iperattività e aggressività
Nel 2016 , l’Università di Austin, in Texas, ha confermato che sulla base di 50 anni di ricerca su 160.000 bambini , la sculacciata è associata a problemi di salute mentale e difficoltà cognitive.

I 9 errori dei genitori che rovinano i figli