La gravidanza: ventiduesima settimana

La ventiduesima settimana è un periodo relativamente tranquillo per la mamma che può godersi la gravidanza mentre il piccolo continua a crescere

Con la ventiduesima settimana inizia il sesto mese di gravidanza e la futura mamma è a metà del secondo trimestre, nel pieno del suo percorso per dare alla luce il piccolo. Il periodo è decisamente tranquillo e, se la donna non ha messo su troppi chili, potrebbe concedersi un piccolo viaggio oppure un po’ di relax in vista dei futuri impegni. La pancia è già piuttosto grossa e il volume dell’utero è sopra l’ombelico. Il seno si prepara all’allattamento e le ghiandole mammarie iniziano a produrre piccole gocce di colostro.

I sintomi della ventiduesima settimana di gravidanza

La ventiduesima settimana di gravidanza presenta qualche disturbo, che può essere però facilmente risolto chiedendo consiglio al medico. Molte donne in questo periodo avvertono bruciori di stomaco e rigurgiti di fluido acido. La situazione però può essere risolta facilmente utilizzando un antiacido. Nel frattempo il volume del sangue aumenta, provocando qualche fastidio come l’anemia. Il problema anche in questo caso si può risolvere con l’aiuto del medico, assumendo un integratore di ferro e consumando alimenti che ne sono ricchi, come i legumi, il cioccolato e gli spinaci. Per sentire meno la stanchezza infine sono ottimi i cibi ricchi di vitamina C.

Com’è il bambino nella ventiduesima settimana di gravidanza

Gravidanza ventiduesima settimanaIl bambino dorme ancora la maggior parte del tempo e rimane sveglio solamente 4 ore al giorno in cui si muove e nuota nel liquido amniotico, facendo capriole o tirando calci. Il piccolo è lungo già 26 centimetri, pesa 360 grammi e dopo essere cresciuto molto in fretta nelle prime settimane di gravidanza ora la sua crescita rallenta visto che al momento della nascita dovrà essere lungo 50 centimetri. L’iride inizia a colorarsi e compaiono le ciglia, ma gli occhi rimangono chiusi. La pelle è rivestita da una vernice caveosa che ha il compito di proteggerla dal liquido amniotico. Il sistema immunitario del piccolo inizia a funzionare e l’organismo produce i primi globuli bianchi. La pelle è in evoluzione continua, anche se è ancora particolarmente rugosa poiché il grasso non viene prodotto.

Per altre informazioni sulla gravidanza leggi anche:
La gravidanza: ventitreesima settimana
La gravidanza: ventiquattresima settimana
La gravidanza: venticinquesima settimana
La gravidanza: ventiseiesima settimana
La gravidanza: ventisettesima settimana

La gravidanza: ventiduesima settimana
La gravidanza: ventiduesima settimana