La gravidanza: secondo mese

Nel secondo mese di gravidanza la mamma scopre di essere incinta e inizia a prendersi cura di se stessa e del piccolo

Nel secondo mese di gravidanza la donna è già incinta, ma spesso ancora non lo sa. Solitamente è questo il periodo in cui la mamma prende coscienza di ciò che sta per accaderle e inizia a sentire il suo corpo cambiare. Il primo grande cambiamento è l’amenorrea, ossia l’assenza delle mestruazioni, provocata dall’azione dell’ormone Beta HCG prodotto dal trofoblasto, da cui si formerà in seguito la placenta.

I sintomi del secondo mese di gravidanza

I sintomi del secondo mese di gravidanza iniziano ad essere più evidenti rispetto al mese precedente. La mamma inizia ad avvertire nausea e vomito. Solitamente si sente più stanca e ha spesso sonno. Il seno aumenta di una misura e diviene più dolorante e sensibile. L’aureola, ossia l’area intorno ai capezzoli, diviene più scura e iniziano a crearsi i condotti per il latte. Gli ormoni iniziano ad agire e la mamma comincia ad avvertire forti cambiamenti fisici e psicologici.

Cosa fare nel secondo mese di gravidanza

Nel secondo mese di gravidanza la donna deve prima di tutto scegliere il proprio ginecologo, che dovrà seguirla per tutta la gravidanza. Nella settima e ottava settimana la mamma dovrebbe anche eseguire il primo ciclo di esami. Fra questi troviamo l’esame completo del sangue, il rubeo-test, il toxotest, la ricerca dell’antigene Australia, la reazione Wasserman, il gruppo sanguigno e l’esame delle urine. In questo periodo è fondamentale per la futura mamma seguire un regime alimentare adatto alla sua condizione, consumando molta frutta e verdura in modo da assumere le vitamine e i sali minerali necessari per la salute del bambino. La donna dunque si dovrà pesare ogni 15-20 giorni, prendendo nota delle variazioni.

Il bambino nel secondo mese di gravidanza

Gravidanza secondo meseNel secondo mese di gravidanza il piccolo è solo un embrione, maggiormente sensibile alle infezioni che potrebbero inficiare i processi di formazione dei vari organi. Le aggressioni esterne continueranno ad essere pericolose per il piccolo sino al terzo mese. Nella settimana settimana di gravidanza il bambino passerà finalmente dallo stato di embrione a quello di feto. In questo periodo sarà lungo 2 centimetri e peserà 2 grammi, assumendo anche nelle sembianze un’immagine umana.

 

Per saperne di più leggi anche:
La gravidanza: quinta settimana
La gravidanza: sesta settimana
La gravidanza: settima settimana
La gravidanza: ottava settimana

La gravidanza: secondo mese
La gravidanza: secondo mese