La gravidanza: quinta settimana

Nella quinta settimana il bambino continua a formarsi, trasformandosi in un girino con gli organi già formati, mentre la mamma inizia a sentirsi sempre più diversa

Nella quinta settimana di gravidanza la futura mamma sa per certo di essere incinta, si sente diversa, ma non ha ancora completamente preso atto di ciò che sta accadendo. Nel frattempo il corpo della donna continua a cambiare: oramai le mestruazioni non compaiono più e si affacciano con insistenza i primi sintomi della gravidanza in corso, fra i più comuni il mal di testa e la nausea, ma anche il gonfiore e la tensione al seno. Lo sviluppo del bambino intanto procede a grandi passi e il suo cuore batte sempre più veloce.

I sintomi  della quinta settimana di gravidanza

I sintomi si fanno più acuti e la donna inizia a sentirsi sempre più stanca e affaticata, ma soprattutto arrivano inequivocabili le prime nausee. La nausea è uno dei fastidi maggiori nelle prime settimane di gravidanza. Per ridurla è utile mangiare cibi freschi, ma soprattutto bere molta acqua  (circa un litro e mezzo al giorno) per reidratare l’organismo, ma anche proteggere i reni, costretti a lavorare doppio durante la gravidanza. Non mancano nemmeno il gonfiore dopo i pasti e il bruciore di stomaco. Gli ormoni continuano ad agire, provocando sbalzi d’umore e facendo vivere alla futura mamma un’altalena di emozioni, passando  dal riso al pianto in pochi istanti. I livelli di estrogeni e progesterone infatti salgono e causano cambiamenti non solo psicologici, ma anche fisici. Mentre l’umore muta in continuazione infatti aumenta la leucorra (perdite bianche vaginali), i capelli e la pelle appaiono più lucenti. Anche il seno è più florido e teso e spesso può risultare dolente. Infine le trasformazioni nell’utero possono causare qualche fastidio o crampo addominale.

Com’è il bambino nella quinta settimana di gravidanza

Gravidanza quinta settimanaNella quinta settimana di gravidanza il bambino continua a crescere. Si sviluppano le gambe e le braccia, mentre la coda che aveva nelle settimane precedenti sparisce e al suo posto si formano le gambe. Il battito, che inizialmente era molto lento, si fa velocissimo, divenendo addirittura il doppio rispetto a quello di un adulto. I principali organi sono ormai quasi completi. Il bambino in questo periodo ha già stomaco, fegato, reni, polmoni e ovviamente cuore. Le orecchie sono ancora delle minuscole fessure, il naso e la bocca iniziano ad apparire più nitidi, mentre gli occhi sono una piccolissima sporgenza. Il piccolo misura già 2,5 mm ed appare molto simile ad un girino, con la testa più sviluppata rispetto al corpo. Dopo il test di gravidanza questo è il momento giusto per fare la prima visita di controllo dal ginecologo.

Per altre informazioni sulla gravidanza leggi anche:
La gravidanza: sesta settimana
La gravidanza: settima settimana
La gravidanza: ottava settimana
La gravidanza: nona settimana
La gravidanza: decima settimana

La gravidanza: quinta settimana