Gravidanza: come calcolare i percentili di crescita

I percentili di crescita sono uno strumento fondamentale al servizio della mamma per calcolare la crescita del neonato subito dopo la fine della gravidanza

Al termine della gravidanza le mamme hanno una sola preoccupazione: sapere che il loro bambino sta bene. Mentre durante la gestazione il piccolo era cresciuto in modo regolare nella pancia, controllato dal ginecologo, ora è il momento della donna di seguire la sua crescita. Come capire se il neonato sta crescendo nel modo giusto? Solitamente vengono utilizzati i percentili di cresciuta, uno strumento indicato da tutti i pediatri italiani per stimare la crescita del bambino.

Cosa sono i percentili di crescita

Con il termine percentile si indica il rapporto tra le misure del peso, della circonferenza cranica e dell’altezza. Si tratta di uno strumento utile ai pediatri, ma anche alle neo mamme, per poter valutare la crescita del neonato.
In sostanza i percentili sono curve di crescita che vengono espresse con un grafico e mettono in relazione il peso, l’età e l’altezza del bambino. I valori considerati nella norma sono quelli compresi fra il terzo e il 97esimo percentile.

Percentili di crescita dei bambini

In passato i percentili hanno causato non pochi problemi alle donne che, dopo la fine della gravidanza e il parto, cercavano di capire se il loro bambino stesse crescendo bene. Questo punto di riferimento infatti era stato calcolato in modo scorretto considerando come modello i bambini stranieri anziché quelli italiani. Dopo l’errore oggi i percentili sono stati ricalcolati in base ai neonati italiani, grazie ad un team di studiosi italiani provenienti dai centri neonatali di tutta Italia e dalle varie Università.

Per realizzare i nuovi percentili italiani sono stati valutati i dati di crescita di oltre 45mila bambini dalla 23esima settimana di gestazione. I dati raccolti dagli studiosi indicano che i maschi solitamente pesano molto più delle femmine. Intorno alle quaranta settimane i neonati di sesso maschile pesano circa 3467 grammi, mentre le femminucce 3431 grammi. Non vi sono differenze fra le varie regioni, né fra Nord e Sud, ma, secondo la Società Italiana di Neonatologia, ultimamente sono aumentati i neonati pretermine, ossia i bambini nati prima della fine della gravidanza.

Alla nascita ogni bambino viene misurato e ne viene calcolato il percentile. Poi i medici consegnano al genitore un libretto sanitario regionale in cui nelle ultime pagine si trovano i grafici con le curve di crescita. I percentili di crescita dei neonati italiani si trovano anche sul portale della Società Italiana di Neonatologia.

Gravidanza: come calcolare i percentili di crescita