Come viaggiare con i bambini: regole e consigli

Partire preparati quando si viaggia con i bambini è importante: ecco qualche regola e consiglio

Come viaggiare con i bambini? Ecco qualche regola e consiglio utile per rendere il baby trasporto sicuro in ogni occasione.

  • In auto – Fin dai primi giorni il bimbo può viaggiare in auto, a patto di osservare strettamente delle regole che garantiscono la sua incolumità, secondo l’articolo 172 del codice della strada, con l’utilizzo di un seggiolino omologato che segue la sua crescita. Se si trasporta un neonato, il seggiolino va sul sedile anteriore, messo in senso contrario alla marcia, ma solo senza l’airbag anteriore, altrimenti va posizionato sul sedile posteriore. Ovviamente è meglio viaggiare nelle ore più fresche della giornata e, per i più piccoli, premunirsi di thermos per mantenere il latte fresco e gli scaldabiberon da auto.
  • In aereo – Alcuni bimbi soffrono particolarmente durante le fasi di decollo o atterraggio; dategli da bere o delle caramelle da succhiare, in questo modo, deglutendo, si aiuteranno a compensare meglio la pressione nel condotto uditivo, che crea quella fastidiosa sensazione di ottundimento.
  • In nave o traghetto – Non fateli salire a bordo a pancia vuota, ma sempre dopo aver mangiato dei cibi solidi come grissini o crackers, per evitare lo stomaco sottosopra in mare. Se soffrono il mal di mare, fateli stare all’aria aperta e fateli bere il meno possibile.
  • In bici – Fino agli 8 anni su un seggiolino omologato per l’età, con caschetto anch’esso omologato, a patto che chi conduca la bici sia maggiorenne.
  • In moto – Solo oltre i 5 anni (prima è vietato)e per quelli più grandi è obbligatorio un casco protettivo omologato di misura adeguata.
  • In taxi – Se superano l’altezza di 1.50 mt devono utilizzare le cinture di sicurezza, quelli più piccoli devono essere trasportati sui sedili posteriori con un accompagnatore che abbia almeno 16 anni.
Come viaggiare con i bambini: regole e consigli