Come capire se tua figlia è bulimica: questi i segnali

Ci sono dei campanelli d'allarme inequivocabili, soprattutto nelle abitudini alimentarie e nelle frequenti oscillazioni di peso. Imparate a riconoscere i segnali

Come la maggior parte delle ragazze giovani, anche tua figlia sta attenta alla linea. Fin qui niente di strano, se non fosse che inizi a notare comportamenti anomali nelle sue abitudini alimentari. Se hai il sentore che tua figlia soffra di bulimia, dovresti fare attenzione ai seguenti comportamenti, per individuare il problema il prima possibile.

Si abbuffa spesso:
Hai notato che, contrariamente al suo essere sempre attenta alle calorie, spesso e volentieri tua figlia ingurgita velocemente una grossa quantità di cibi ipercalorici? Questo potrebbe essere un segnale che indica un disturbo del comportamento alimentare come la bulimia.

Vomita frequentemente:
Quando tua figlia mangia, fa’ attenzione a cosa succede dopo: se la vedi andare in bagno subito dopo il pasto, potrebbe farlo per vomitare. Infatti, le persone bulimiche, dopo essersi abbuffate vengono prese da sensi di colpa che le portano a indursi il vomito, per non ingerire le calorie dei cibi. Questo dipende da una percezione distorta del proprio corpo: si vedono “grasse” anche quando non è così e lottano per raggiungere quello che, secondo il loro punto di vista, è il peso forma.

Il suo peso aumenta o diminuisce rapidamente:
La bulimia si accompagna a oscillazioni di peso che avvengono in poco tempo, perché chi ne soffre alterna momenti in cui esagera con il cibo ad altri in cui segue diete rigidissime e si sfianca di attività fisica nella speranza di dimagrire. In presenza di questi sintomi, non esitare a trovare il coraggio di parlare apertamente con tua figlia, invitandola a confidarsi, ma non assumere un atteggiamento aggressivo. Se il problema esiste, rivolgiti al più presto a un professionista che possa aiutarla a superarlo.

Come capire se tua figlia è bulimica: questi i segnali