Raccontate storie ai vostri figli, li ameranno più dei videogiochi

Uno studio recente dimostra che i bimbi amano molto di più i libri di carta ai dispositivi elettronici che affaticano la vista e distraggono dalla trama

I bambini amano leggere, questo è un dato ormai acquisito. Ma preferiscono il tradizionale libro di carta o i supporti elettronici? E che impatto hanno sull’alfabetizzazione? Uno studio australiano ha analizzato il comportamento di 997 bambini nei confronti della lettura.

La ricerca ha dimostrato che i libri cartacei sono molto più efficaci dei dispositivi elettronici per l’apprendimento della lingua, l’acquisizione del vocabolario e la comprensione del testo. Il libro permette anche una maggiore concentrazione. Infatti, molto spesso gli strumenti di eReading hanno una connessione Internet che facilmente disturba la lettura.  Per tutti questi motivi i bimbi abituati a leggere quotidianamente preferiscono i libri tradizionali. Inoltre, lo studio evidenzia che i piccoli che accedono più spesso al cellulare, leggono meno.

L’indagine cita poi come caso quello della Corea del Sud, un Paese altamente tecnologico. I bambini coreani comunque preferiscono leggere libri di carta perché la lettura allo schermo è più faticosa e stancante per gli occhi.

Da quanto emerge da questa ricerca leggere un buon vecchio di libro di carta ha solo vantaggi. Perciò se volete far contenti i vostri figli, regalate loro qualche volume illustrato, qualche classica favola magari da sfogliare insieme, perché come afferma Kornel Kossuth, responsabile del dipartimento di inglese in una scuola primaria:

La lettura sta al centro dell’educazione, della cultura, dell’identità e dell’avventura, oltre che ovviamente dell’apprendimento della grammatica.

Raccontate storie ai vostri figli, li ameranno più dei videogioc...