Alimentazione in gravidanza: i consigli degli esperti

Seguire i consigli degli esperti aiuta a vivere la gravidanza più serenamente. Ecco cosa suggeriscono gli specialisti dell'alimentazione

Per vivere una gravidanza serena e sapere se si sta seguendo un’alimentazione corretta, in grado di garantire il benessere alla madre ed un regolare sviluppo del feto, basta seguire i preziosi consigli degli esperti. Senza la guida di uno specialista, si rischia infatti di arrecare danni a se stesse e al bambino che si ha in grembo. Non tutte le donne sono uguali, né lo sono le gravidanze, per cui improvvisarsi esperte senza chiedere un parere medico potrebbe comportare dei rischi anche seri. Pertanto, il consiglio dei nutrizionisti è quello di rivolgersi ad un professionista per capire quale dieta sia più adatta al proprio organismo.

L’importanza di una dieta equilibrata secondo gli esperti

Gli esperti consigliano una dieta il più possibile varia ed equilibrata, soprattutto nei primi tre mesi di gravidanza, per favorire un aumento graduale del peso, stando particolarmente attente al corretto apporto vitaminico e proteico. Durante la gravidanza, i cambiamenti ormonali influiscono anche sull’alimentazione, che necessita di sali minerali e vitamine fondamentali, come l’acido folico, il ferro e il calcio. Anche le proteine sono importantissime e, stando a quanto consigliano gli esperti, devono provenire prevalentemente da carne, pesce, uova e formaggi, che ne conservano l’alto valore biologico. Non bisogna, infatti, dimenticare che l’alimentazione ha una diretta influenza anche sulla nutrizione del bambino, e che alcuni principi sono fondamentali per il corretto sviluppo fetale. Solitamente, i nutrizionisti sconsigliano di consumare cibi crudi o poco cotti, perché si potrebbero contrarre batteri o malattie infettive pericolose per il nascituro, come la toxoplasmosi.

Attacchi di fame: il consiglio degli esperti

Gli attacchi di fame possono essere molto frequenti in gravidanza, e il rischio è che, per soddisfarli, si consumino alimenti ricchi di glucidi, come il pane, la pasta e i dolci, che provocano squilibri fra i vari nutrienti oltre a comportare un notevole aumento di peso. In questo caso, gli esperti consigliano di gestire gli attacchi di fame con astuzia, prediligendo spuntini a base di cibi sani e leggeri, magari optando per un frutto o un centrifugato, oppure un panino preparato con formaggio magro. Secondo gli specialisti, anche il consumo di zuccheri va più che mai limitato, perché possono aumentare di molto i livelli della glicemia, soprattutto se consumati a stomaco vuoto.

Alimentazione in gravidanza: i consigli degli esperti