Corona, lo spot dal dentista diventa virale

Testimonial per uno studio dentistico milanese il cui motto è “Il paziente non è un dente” Fabrizio viene rimesso a nuovo: dai denti ai capelli. Il video è una chicca


Tratto da: Youtube

Metti una musichetta suadente (I’m breathing you di Luke Silver), mettici un testimonial d’eccezione come Fabrizio Corona, versione arruffata e sdentata prima, “dentierato” e ingellato poi, aggiungici una sequenza finale che indugia su bicipiti, petto tartarugato e tatuaggi (perché non si vide di soli sorrisi) e lo spot per uno studio dentistico milanese è servito.

D’altronde motto dello studio del dott. Cannizzo è “il paziente non è un dente” e sua missione quella di far passare la odontofobia ai clienti.

Chi meglio di Fabrizio Corona quindi, che oltre ad aver dichiarato di aver perso i denti in carcere ha sempre avuto il terrore dei dentisti?

Alla domanda “Signor Corona, perché ha scelto lo studio del dottor Cannizzo?” Lui risponde sfoderando il suo sguardo da sex symbol

Beh, perché è il miglior dentista in circolazione. L’unico che è riuscito a farmi passare la paura di farmi mettere le mani… in bocca

Tutto il resto è da vedere.

(Implacabile il giudizio di Selvaggia Lucarelli: “Fermi tutti. Dimenticate The Lady e Lory Del Santo perché il video spot di Corona dal dentista che ha contribuito a trasformarlo in un uomo nuovo, cioè l’uomo-marmotta, è la roba più trash mai vista. Inizia che sembra Rocky, va avanti che sembra l’incipit di un porno, si conclude, quando sorride, che pare un film comico”)

Corona, lo spot dal dentista diventa virale