Renzo Piano, architetto: biografia e curiosità

Renzo Piano è uno dei più noti e prolifici architetti a livello internazionale. Ripercorriamo l'incredibile carriera di questo illustre personaggio italiano

Renzo Piano è nato il 14 settembre 1937 a Genova. Dopo aver conseguito il diploma si iscrive alla facoltà di Architettura e comincia a frequentare lo studio di Franco Albini, uno dei più importanti e rigorosi architetti italiani del secolo scorso. Dopo la Laurea, conseguita con il massimo dei voti, diventa allievo di Marco Zanussi, considerato tra i padri fondatori del design industriale italiano, e inizia ad esercitare la professione nel cantiere del padre, costruttore edile. Tra il 1965 e il 1970 completa la sua formazione negli USA e in Inghilterra.

Nel 1968 realizza un padiglione per la 14esima edizione della Triennale di Milano e nel 1969 viene incaricato di costruire il padiglione per l’industria italiana all’Esposizione Universale di Osaka dell’anno successivo. La fama internazionale arriva nel 1971, quando vince, insieme agli architetti Gianfranco Franchini e Richard Rogers, il concorso internazionale per la realizzazione del Centro nazionale d’arte e di cultura Georges Pompidou di Parigi. Questo audace e rivoluzionario progetto di architettura visionaria apre la strada ad un successo internazionale senza fine per Renzo Piano, che prosegue ancora oggi.

A partire dal 1981 apre uffici di architettura a Genova, Parigi e New York. Tra i suoi progetti più famosi ricordiamo la Biosfera, l’Acquario e la riqualificazione del Porto Antico di Genova, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, la Chiesa di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, lo Shard London Bridge, il Nemo ad Amsterdam, l’Aeroporto Internazionale del Kansai in Giappone, il Zentrum Paul Klee di Berna e il Central St. Giles di Londra e la New York Times Tower di New York, sede dell’omonimo quotidiano statunitense.

Renzo Piano è senatore a vita e ambasciatore dell’UNESCO. Nel 2006 viene inserito dal prestigioso settimanale americano TIME nell’elenco delle cento personalità più influenti del mondo, diventando così il primo italiano a far parte di questa classifica. Tra i premi più prestigiosi vinti dall’architetto italiano ricordiamo il Pritzker Architecture Prize 1998, il Compasso d’oro 1981 e il Premio Imperiale 1995. Nel 1990 è stato insignito del titolo di Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana dall’allora Presidente della Repubblica Francesco Cossiga.

Renzo Piano, architetto: biografia e curiosità