Raffaella Carrà: chi è il giudice di The Voice 2016

Quest'anno The Voice of Italy conta su un giudice d'eccezione, cioè la Raffaella nazionale. Ripercorriamo le principali tappe della sua carriera.

Raffaella Carrà è uno dei volti più noti e amati della tv generalista, infatti parliamo di una vera e propria stella della nostra televisione e musica.

La sua carriera prende definitivamente il volo, dopo anni di gavetta. Comincia a farsi notare negli anni 70 quando affianca il popolare presentatore Corrado sul palco di Canzonissima, storico programma musicale, ma a far parlare di lei è lo scandalo che desta il suo ombelico scoperto nella sigla “Ma che Musica maestro!”, davvero troppo osé per la morale italiana dell’epoca. Questo programma lancerà poi anche il famoso ballo del Tuca Tuca, che sì, è stato inventato proprio da lei!

Gli anni 80 vedono brillare la sua stella lassù, più in alto di tutte, infatti Mamma Rai le fa condurre diversi programmi di successo, a cominciare da “Pronto Raffaella” che le permette di vincere nel 1984 il titolo di Personaggio televisivo europeo conferitole dall’European TV Magazines Association. La sua meritata fama le permette di firmare contratti milionari, con sponsor privati come la Scavolini, e con la Rai stessa, quest’ultimo scatenò un’accesa polemica con l’allora presidente del consiglio, il socialista Bettino Craxi, che definì i 6 miliardi di lire pattuiti per due anni, come qualcosa di immorale e scandaloso. Questo discusso biennio la vede protagonista assoluta di successi come “Buonasera Raffaella”, trasmesso via satellite dagli studi della RAI Corporation aventi sede a New York, e di “Domenica In”, il popolare programma contenitore della domenica pomeriggio di Rai Uno.

Quando la sua parabola sembra essere discendente, lei rinasce come un’araba fenice, tornando a fare la padrona di casa su Rai 1, prima con “Carramba che sorpresa” e poi con il talent show, “Forte forte forte”, che prende il titolo da una sua canzone di successo remixata da Bob Sinclair, affermato dj di fama internazionale.

Il caschetto biondo più famoso d’Italia ha lanciato anche diverse hit musicali, ne citiamo giusto alcune, come “A far l’amore comincia tu”, “Ballo ballo” e “Ballando soca Dance”. Nel 2007 Tiziano Ferro l’ha voluta omaggiare dedicandole una delle sue canzoni di maggior successo, cioè “E Raffaella è mia”, ma la Carrà è un personaggio molto amato anche nel mondo latino, ha infatti condotto diversi programmi televisivi in Spagna, in Argentina e in Sud America. Quest’anno è  il giudice di The Voice of Italy.

Raffaella Carrà: chi è il giudice di The Voice 2016