Nella metro di Londra arrivano i biglietti che offendono le donne grasse

Gli Overweight Haters sono un'organizzazione che consegna un biglietto contro i grassi a tutte le persone sovrappeso che prendono la metro londinese

Gli Overweight Haters, con il loro biglietto contro i grassi, stanno creando una marea di polemiche e dibattiti, soprattuto sui social network. I seguaci di questa organizzazione stanno consegnando a tutte le donne ritenute sovrappeso che prendono la metro di Londra un biglietto riportante da un lato la parola inglese fat (grasso) e dall’altro lato il marchio ‘Overweight Haters Ltd’. Questa organizzazione, come espressamente dichiarato, odia le donne grasse ed è contraria all’enorme quantità di risorse alimentari che esse consumano, quando la metà del mondo muore di fame. Gli Overweight Haters non si spiegano il motivo per cui le donne in sovrappeso non riescono a capire che mangiando meno starebbero meglio, sarebbero più snelle, felici e troverebbero con più facilità un partner.

Kara Flourish è una delle tantissime donne che nell’ultimo periodo si sono viste consegnare il biglietto contro i grassi, mentre si trovava sulla metro londinese. Kara ha prontamente pubblicato la foto dell’offensivo biglietto sui suoi canali social, al fine di diffondere la notizia e incoraggiare gli altri a condividere la loro indignazione ed ha dichiarato che le azioni portate avanti da questa organizzazione sono odiose e vili e potrebbero offendere e sconvolgere tutte quelle persone alle prese con disturbi alimentari. Nel frattempo, la polizia sta indagando sugli Overweight Haters ed ha invitato chiunque abbia ricevuto questi biglietti a mettersi in contatto con loro.

L’obesità è un problema serio e va sicuramente affrontato in altro modo e non con degli stupidi e offensivi biglietti. Nel 1997 l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha ufficialmente riconosciuto l’obesità come un’epidemia a livello globale e attualmente più di 400 milioni persone nel mondo sono obese: più donne che uomini e localizzate soprattutto nelle nazioni industrializzate e nei paesi in via di sviluppo. L’obesità è causa di diverse patologie, tra cui: malattie cardiovascolari, diabete mellito di tipo due, sindrome delle apnee ostruttive nel sonno, alcuni tipi di cancro, infertilità, disordini mestruali, osteoartrosi, ipertensione, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, ictus, sclerosi multipla, asma, artrite, insufficienza renale e tanto altro. È importante dunque affrontare il problema dell’obesità in modo serio e con una strategia globale efficace.

Nella metro di Londra arrivano i biglietti che offendono le donne ...