Lello Arena, attore: biografia e curiosità

Lello Arena è un noto doppiatore e un attore di grande successo all'interno del panorama cinematografico italiano, ecco alcune informazioni importanti

Lello Arena è nato l’1 novembre 1953 a Napoli. Il suo vero nome è Raffaele, ma è riconosciuto con il diminutivo Lello. Questo artista è particolarmente noto per le sue spiccate qualità di attore tanto da aver ottenuto uno straordinario successo durante il corso della sua carriera. Raffaele è stata una figura importante nel mondo dello spettacolo in quanto si è cimentato in vari ruoli tra cui comico, cabarettista, doppiatore ed attore. Principalmente è stata un’immagine rappresentativa della comicità napoletana al fianco di Enzo Decaro e Massimo Troisi. La figlia del noto regista Vittorio Traviani, Francesca, è diventata sua moglie nel 2006. Dalla loro relazione è nato il loro primogenito nel 2003, di nome Leonardo. Prima di sposare Francesca Traviani, Lello Arena ha avuto un’altra figlia dal precedente matrimonio, ovvero la famosa Valentina Arena, attualmente molto riconosciuta come cantante ed attrice, nonostante la sua giovane età. I genitori di Lello erano due impiegati alla manifattura di tabacchi. Quando era bambino, la sua famiglia lasciò Napoli e andò a vivere a San Giorgio a Cremano. Il piccolo Lello non era affatto contento di questo trasloco tanto da affermare di aver accusato i genitori di volergli rovinare la vita, poiché si trasferiva dal centro alla periferia, ma capì subito che in realtà i genitori stavano pensando al suo futuro.

Già da piccolo, Lello scopre la sua forte passione per l’arte e durante uno spettacolo teatrale all’interno di una parrocchia incontra Massimo Troisi che diventerà il suo migliore amico. Lello ha continuato con determinazione a dedicarsi alla sua passione per il teatro, motivato in gran parte da Troisi. Per un breve periodo si è dedicato anche al rugby fino a diventare un professionista e giocare in Serie D. Ma questa fu un’esperienza breve, poiché Arena decise di investire tutte le sue energie nel mondo dello spettacolo. Dopodiché debuttò in alcune trasmissioni televisive tra cui Non Stop al fianco di Giancarlo Magalli. Ottenne un grande successo quando formò, insieme a Troisi, il gruppo “I Saraceni”, chiamato successivamente “La smorfia”. Questo trio dava vita a numerosi sketch caratterizzati da varie caricature relative alle differenti personalità in ambito sociale. Inoltre spaziava tra le diverse tematiche sociali attraverso gestualità ed ironia. La notorietà ottenuta da questo gruppo ha fatto si che approdasse anche nella trasmissione Luna Park condotta da Pippo Baudo, mandata in onda il sabato sera.

Successivamente il trio si sciolse negli anni ottanta. Tuttavia è rimasto nella storia lo sketch della “Annunciazione” quando Lello interpretava l’Arcangelo Gabriele in maniera particolarmente melodrammatica con il famoso tormentone “Annunciaziò annunciaziò”. Nell’anno 1981 Lello venne chiamato da Massimo Troisi per recitare il suo stesso personaggio mentre Troisi interpretava il protagonista al fianco dell’amico sfacciato ed indiscreto nella pellicola che ha riscosso un’enorme successo “Ricomincio da tre” nel 1981. Quest’ultima, nonostante il grande successo, è stata anche presa di mira dalla critica. Nell’anno seguente interpreta il ruolo di protagonista della pellicola “No grazie, il caffè mi rende nervoso” che è stata particolarmente amata ed apprezzata da tutto il pubblico italiano. Lo stesso Arena ha accennato nel 2014 che potrebbe esserci un seguito, ma ancora non si hanno notizie per quanto riguarda l’uscita sul grande schermo. Nella pellicola di Troisi “Scusate il ritardo”, Lello Arena è stato una figura importante, recitando nei panni di un personaggio affetto da varie manie e nervosismo dopo la rottura di una relazione. Proprio grazie a questa interpretazione e alle sue spiccate doti artistiche, Lello Arena ha vinto il premio David di Donatello come miglior attore non protagonista.

Successivamente ha collaborato in altre pellicole al fianco di personaggi celebri del cinema italiano tra cui Ugo Tognazzi, Carlo Verdone e Alberto Sordi. Nel 1988 si è anche occupato della sceneggiatura e della regia del film “Chiari di luna”. Allo stesso tempo ha svolto un ruolo importante in ambito televisivo con “Il principe azzurro”. La scomparsa improvvisa dell’amico Massimo Troisi nel 1994 ha segnato un periodo piuttosto difficile e complesso all’interno della carriera di Lello Arena. L’attore, infatti, si è allontanato dal grande schermo e dalla televisione per un certo periodo nel quale è stato completamente inattivo. In seguito, una volta rientrato nel mondo dello spettacolo, ha anche collaborato con la famosa trasmissione Scherzi a parte al fianco di Elenoire Casalegno e Massimo Lopez. Il programma ottenne un successo straordinario grazie ai numerosi ascolti. Nell’anno 1993 uscì il libro di Lello Arena, intitolato “I segreti del sacro papiro del sommo Urz”. Quest’opera narra varie riflessioni relative ad alcuni aspetti ed avvenimenti che hanno caratterizzato la sua vita. Nel 2003 ha prestato la sua voce al famoso personaggio di Pulcinella nella pellicola d’animazione “Totò Sapore e la magica storia della pizza”. Nel mese di luglio dell’anno 2009, Lello Arena ha vinto il premio alla carriera Massimo Troisi.

Lello Arena, attore: biografia e curiosità